Resoconto Bundesliga, il punto dopo le prime otto giornate

Pubblicato il autore: Daniele Triolo Segui

Resoconto Bundesliga

Il resoconto Bundesliga vede un Bayern Monaco inarrestabile, un Borussia Dortmund ridimensionato, e tre sorprese in zona Europa League

Resoconto Bundesliga, è ora di stilare un primo bilancio del campionato tedesco dopo otto giornate. Comanda, come ampiamente pronosticabile, il Bayern Monaco di Pep Guardiola. I bavaresi, finora, le hanno vinte tutte, realizzando ben 28 reti, e subendone soltanto 4. Nota di merito per il nuovo acquisto, l’esterno offensivo brasiliano Douglas Costa, ma sugli scudi ci sono le due principali bocche da fuoco dei ‘rot und weiss‘, Thomas Müller e Robert Lewandowski, autori rispettivamente di 8 e 12 reti: l’attaccante polacco è in un momento di forma strepitosa, e, assieme al suo compagno di reparto, ha demolito il Borussia Dortmund nell’ultima sfida, disputata all’Allianz Arena.

Il Borussia Dortmund di Thomas Tuchel, partito benissimo, è attualmente secondo, e merita un’alta valutazione nel nostro rendiconto Bundesliga. In otto giornate, il BVB ne ha vinte ben cinque, realizzando 22 reti, con il gabonese Pierre-Emerick Aubameyang a segno già in 10 circostanze. Nelle ultime settimane, i gialloneri hanno rallentato, impattando contro Hoffenheim (1-1) e Darmstadt (2-2), prima della débacle sopraccitata in casa del Bayern. La qualificazione in Champions League, comunque, non rappresenta di certo un miraggio.

Leggi anche:  Ziliani ricorda: "La profezia di Sacchi su Calciopoli il 5 maggio 2002 nella trasmissione Controcampo" (VIDEO)

Al terzo posto troviamo lo Schalke 04 di André Breitenreiter, che ha rinnovato molto in questa stagione, ma che mantiene inalterata la sua competitività. La squadra segna poco, gli attaccanti appaiono abulici (3 reti per Leroy Sané, 2 per Klaas-Jan Huntelaar) ma non subisce molte reti: soltanto 8 in 8 partite, e la media sarebbe potuta essere anche migliore se, nell’ultimo incontro di campionato, disputato alla ‘Veltins Arena’, non avrebbe ceduto per 3-0 al Colonia. Proprio la formazione di Peter Stöger, insieme all’Hertha Berlino ed al neopromosso Ingolstadt, occupa le posizioni valevoli per la qualificazione in Europa League (14 punti), davanti, persino ad un Bayer Leverkusen troppo altalenante in questo avvio di Bundesliga. Positivo l’innesto, in avanti, nelle fila dei renani, di Anthony Modeste, che non sta facendo rimpiangere l’altro Anthony, Ujah, ceduto in estate al Werder Brema, così come sta fornendo invece un grande apporto all’attacco della formazione capitolina il centravanti bosniaco Vedad Ibišević, fisicamente ristabilitosi dalla lunga serie di infortuni. Il segreto dell’Ingolstadt, per ora, è stata una difesa quasi impermeabile (appena 6 reti incassate), le tre vittorie in trasferta.

Leggi anche:  Inter-Real Madrid streaming live e diretta tv Sky o Mediaset? Dove vedere il match di Champions League

RESOCONTO BUNDESLIGA, CHI PUO’ FARE MEGLIO. Deludente, finora, il Wolfsburg, che dopo il cambio tra Kevin De Bruyne e Julian Draxler nel ruolo di trequartista non riesce a trovare una discreta continuità, eccezion fatta per l’olandese Bas Dost, che ha già punito il portiere avversario per 6 volte. L’Amburgo di Bruno Labbadia, seppur già caduto per 4 volte, si mantiene finora lontano dalla zona retrocessione, ma dovrà vedersela con un Borussia Mönchengladbach in ripresa: dopo le dimissioni di Lucien Favre, e l’arrivo di André Schubert, il ‘Gladbach ha inanellato tre vittorie di fila, lasciando le ultime posizioni. Lì, dove il nostro resoconto Bundesliga termina con il pensiero all’Augsburg, in crisi nera di gioco e risultati, anche in Europa League, l’Hannover, che nonostante l’ottima qualità della rosa a schiodarsi dal penultimo posto, e ‘vanta’ la peggior media reti del campionato (-9), e lo Stoccarda, il quale, ormai da anni, si salva sempre per il rotto della cuffia. Quest’anno, l’impresa del VFB, nobile del calcio tedesco, sembra essere realmente complicata.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: