Risultati e classifica 10ª giornata Bundesliga: pazzo Leverkusen, Bayern scatenato

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

leverkusenIl pomeriggio della 10ª giornata di Bundesliga regala tanti gol ed emozioni, con tre successi esterni e nessun pareggio.
Ormai gli aggettivi per il Bayern Monaco sono esauriti: decima vittoria in altrettante partite, 33 gol realizzati e solo 4 subiti, in quello che è il miglior avvio di stagione di sempre per la squadra bavarese.
Dopo la sconfitta in Champions contro l’Arsenal, Guardiola ritrova l’olandese Arjen Robben che sblocca la gara contro il Colonia al 35′ con una bellissima azione corale, conclusa con doppio slalom a difensore e portiere. Cinque minuti più tardi è l’asse ex-Juve Coman-Vidal a confezionare il raddoppio, con il cileno che servito all’altezza del dischetto batte Horn con un colpo da biliardo. Nella ripresa arriva anche il gol del solito Lewandowski, sempre più capocannoniere con 13 gol, che al 62′ devia di testa una punizione di Costa. Al 77′ Muller cala il poker dagli undici metri (decimo gol stagionale).
Dopo il pirotecnico 4-4 contro la Roma, alla BayArena succede di tutto con sette gol segnati tutti nella ripresa. Lo Stoccarda tra il 50′ e il 54′ colpisce due volte con Harnik e Didavi, ma al 57′ Bellarabi (entrato da pochi secondi) accorcia le distanze. Tre minuti dopo Rupp sembra chiudere il match sul 3-1 per gli ospiti, ma come dimostrato martedi in Champions il Leverkusen non molla mai. Al 70′ Boenisch riporta in gara le “aspirine”, un minuto più tardi Chicharito Hernandez trova addirittura il pareggio. E all’89’ lo svizzero Mehmedi sigla il gol dell’incredibile 4-3, che regala la vittoria al Leverkusen dopo due pareggi consecutivi.
Sembra essersi ripreso il Wolfsburg, che tra Bundesliga e Champions, vince la terza gara di seguito: a Darmstadt decide l’italotedesco Daniel Caligiuri al 78′ (entrato in campo da tre minuti) con un gol dal limite dell’area sugli sviluppi di un corner.
Dopo un filotto di cinque sconfitte consecutive e un solo gol realizzato, il Werder Brema torna al successo sul campo del Mainz, che negli ultimi cinque turni ha perso quattro volte vincendo una sola partita. La gara si decide nei minuti finali del primo tempo, con gli ospiti che stordiscono i padroni di casa con tre gol in rapida successione: al 39′ è  il nigeriano Ujah a sbloccare la partita per i biancoverdi, che raddoppiano con lo stesso attaccante al 44′. Poi al terzo minuto di recupero della prima frazione Bartels mette in cassaforte la partita per il Werder. La reazione del Mainz arriva invece troppo tardi, con il giapponese Muto che allo scadere segna il gol della bandiera.
Altro successo esterno per l’Eintracht di Francoforte, tornato alla vittoria dopo cinque turni di digiuno, nella delicata sfida contro l’Hannover. I padroni di casa, reduci da due successi di fila, iniziano la ripresa passando in vantaggio con Klaus al 51′, ma Stendera tra il 57′ e il 65′ firma la doppietta che vale la seconda vittoria esterna in Bundesliga.
Si rialza l’Herta che, dopo la sconfitta con lo Schalke, vince a Ingolstadt di misura grazie a Weiser dopo 10′.

Leggi anche:  Dove vedere Sassuolo-Parma, streaming e diretta tv. SKY o DAZN?

Risultati 10ª giornata Bundesliga

Hoffenheim – Amburgo 0-1 (giocata ieri)
Bayern Monaco – Colonia 4-0
Darmstadt – Wolfsburg 0-1
Hannover – Eintracht 1-2
Leverkusen – Stoccarda 4-3
Mainz – Werder Brema 1-3
Ingolstadt – Herta 0-1
Dortmund – Augsburg (25/10 ore 15.30)
Monchengladbach – Schalke 04 (25/10 ore 17.30)

La classifica
Bayern 30, Dortmund* 20, Schalke* 19, Wolfsburg 18, Leverkusen, Herta 17, Ingolstadt, Colonia, Amburgo 14, Darmstadt 13, Monchengladbach*, Francoforte, Mainz 12, Brema 10, Hannover 8, Stoccarda 7, Hoffenheim 6, Augsburg 5.
( * una partita in meno)

  •   
  •  
  •  
  •