Risultato Palermo Inter 1-1: Gilardino risponde a Perisic

Pubblicato il autore: Andrea Sicuro

risultato palermo inter

RISULTATO PALERMO INTER 1-1: LA SINTESI L’Inter esce dal Barbera con un pareggio che sa di occasione persa. Il Palermo impone il pareggio in rimonta e coglie un altro risultato positivo dopo la vittoria di Bologna settimana scorsa; per contro, i nerazzurri raccolgono il terzo punto nelle ultime quattro partite. Risultato giusto, un tempo a testa per entrambe le squadre, ma è la squadra di Mancini ad avere il rimpianto maggiore per non essere riuscita a mantenere il vantaggio ottenuto dopo 45′ di sofferenza anche per merito di un grande Sorrentino che a più riprese sbarra la strada agli ospiti. In classifica l’Inter sale provvisoriamente in vetta alla classifica a quota 18 punti (in attesa di Fiorentina- Roma) mentre il Palermo tocca quota 11. L’imperativo ora per i nerazzurri è ritrovare quella vittoria che manca ormai da un mese: martedì al Dall’Ara contro il Bologna l’occasione per sbloccarsi. I rosanero invece andranno a Napoli.

RISULTATO PALERMO INTER 1-1: PRIMO TEMPO Nelle fila del Palermo Iachini conferma l’undici vittorioso nella trasferta di Bologna: 3-5-1-1 con l’oriundo in appoggio dell’unica punta Gilardino. In casa Inter Mancini mantiene lo stesso schieramento tattico visto contro la Juve ma cambia molto in termini di uomini: intanto gli esterni difensivi che sono Nagatomo a destra e Telles a sinistra in luogo di Santon e Juan Jesus; in mediana Kondogbia va a far coppia con Medel (Melo rifiata in panchina). C’è Guarin al posto di Brozovic sulla fascia destra nel trio offensivo alle spalle di Icardi che vede la presenza anche di Jovetic al centro e Perisic dall’altra parte. Partita bloccata nel primo quarto d’ora, poi sono i rosanero a salire in cattedra soprattutto con un Vazquez incontenibile: sua la prima palla gol del match con un tiro cross che Handanovic smanaccia anticipando l’accorrente Gilardino. E’ del Gila dunque la seconda chance quando di testa non trova la porta di poco sul traversone di Rispoli dalla destra. I nerazzurri non riescono a trovare le misure al forcing dei padroni di casa, molto aggressivi fin dalle prime battute: in contropiede Vazquez serve Hiljemark che dà palla in mezzo, la difesa ospite chiude ma Vazquez riconquista palla calciando all’indirizzo della porta di Handanovic che respinge. Sul finire del tempo cresce l’Inter che ha una ghiotta occasione con Guarin, tutto solo sul dischetto del rigore, che viene murato dalla difesa del Palermo. All’intervallo è 0-0: risultato giusto ma sul piano della manovra si fanno preferire gli uomini di Iachini rispetto a quelli di Mancini.

Leggi anche:  Udinese-West Ham, streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere amichevole

RISULTATO PALERMO INTER 1-1: SECONDO TEMPO L’Inter inizia meglio la ripresa: Jovetic su punizione impegna Sorrentino. Mancini a questo punto cambia Kondogbia, insufficiente la sua prova dopo il gol nel Trofeo Berlusconi mercoledì, con Biabiany che si sistema sull’out di destra (Guarin scala in mezzo). Il cambio si rivela subito vincente: al 59′ Jovetic pesca Biabiany in area, il francese serve palla in mezzo per Perisic che, solo soletto, mette dentro a porta vuota. Iachini inserisce un’altra punta: Quaison per Hiljemark e passaggio al 3-4-2-1. Praticamente immediato arriva il pari del Palermo: su un calcio d’angolo Vazquez recupera palla da posizione defilata, il suo tiro cross trova la deviazione sotto porta di Gilardino per l’1-1. La partita diventa bella con le squadre a ribattere colpo su colpo: Guarin calcia dalla distanza trovando la deviazione di Maresca, la palla va a sbattere sulla traversa complice anche un intervento miracoloso di Sorrentino. Dentro anche Ljajic al posto di Icardi. I nerazzurri rimangono in inferiorità numerica a 10′ dalla fine: Murillo rimedia il secondo giallo (dubbio) e viene espulso. Gli ospiti hanno però una grande chance con Guarin che si fa tutto il campo palla al piede, poi dal limite non trova la porta. Mancini risistema la squadra inserendo Ranocchia al posto di Jovetic e passando al 4-2-3. Seppur con un uomo in meno, nelle battute finali è l’Inter ad avere una palla gol colossale: Ljajic serve palla a Biabiany che taglia in mezzo ma Sorrentino gli chiude la porta.

Leggi anche:  Calciomercato Milan: se Leao dovesse partire il sostituto arriverà dal Mondiale

RISULTATO PALERMO INTER 1-1: IL TABELLINO

Palermo (3-5-1-1): Sorrentino, Struna, Gonzalez, Andelkovic, Rispoli, Rigoni (93′ Chochev), Maresca, Hiljemark (64′ Quaison), Lazaar (82′ Daprelà), Vazquez, Gilardino. A disposizione: Colombi, Vitiello, Goldaniga, Trajkovski, Brugman, Jajalo, El Kaoutari, La Gumina, Pezzella. Allenatore: Iachini
Inter (4-2-3-1): Handanovic, Nagatomo, Murillo, Miranda, Telles, Medel, Kondogbia (55′ Biabiany), Guarin, Jovetic (85′ Ranocchia), Perisic, Icardi (78′ Ljajic). A disposizione: Carrizo, Juan Jesus, Manaj, Montoya, D’Ambrosio, Santon, Brozovic, Melo, Palacio. Allenatore: Mancini

Arbitro: Doveri di Roma
Marcatori: 59′ Perisic (I), 66′ Gilardino (P)
Ammoniti: Maresca, Vazquez (P), Murillo, Kondogbia (I)
Espulsi: Murillo (I) all’80’ per doppia ammonizione

  •   
  •  
  •  
  •