Risultato Roma Empoli, ai giallorossi basta un tempo. Ci pensano Pjanic, De Rossi e Salah

Pubblicato il autore: Simone Meloni Segui

De Rossi

Un secondo tempo al vetriolo cancella i primi 45’ dominati dalla noia e dai ritmi blandi. I giallorossi chiudono la pratica in pochi minuti. Primi istanti di gioco con Gervinho sugli scudi. L’ivoriano prima si incunea un paio di volte nell’area toscana, mancando la conclusione all’ultimo e vedendosi un gol giustamente annullato per fuorigioco, poi di testa non capitalizza un assist al bacio proveniente dalla sinistra. I giallorossi sembrano controllare il gioco, ma non riescono ad alzare realmente i ritmi, forse anche a causa del clima da amichevole dello stadio Olimpico dovuto alla civile protesta della Curva Sud. Al 32’, al termine di una triangolazione con Gervinho, Falque si trova la palla tra i piedi a pochi metri dall’estremo difensore azzurro, ma la su conclusione è troppo debole per impensierirlo. I ragazzi dei Giampaolo sembrano comunque gestire bene l’incontro e qualche volta provano anche a mettere il naso avanti, per impensierire la retroguardia romanista. Al 40’ Maccarone ci prova dalla lunga distanza, il suo sinistro è potente ma centrale, quindi facile preda di Szczesny. Gli risponde Florenzi, pochi minuti dopo, con un fendente che cade però agevolmente tra le braccia dell’ex Skorupski.

Leggi anche:  Gasperini pre Milan-Atalanta: "Domani partita molto combattuta. Pasalic? Ci vuole tempo"

Per sbloccare una gara del genere, come insegna il calcio, occorre fortuna o una giocata del singolo. E’ la seconda chance a regalare ai capitolini il vantaggio 56’. Il direttore di gara assegna loro un calcio di punizione al  limite dell’area. Sulla battuta va Pjanic che non sbaglia, quasi fosse un rigore. Non passano neanche 3’ che De Rossi, per festeggiare le cinquecento presenze in maglia giallorosse, sugli sviluppi di un corner svetta più alto di tutti e con la testa raddoppia mettendo una seria ipoteca sui tre punti. Gli ospiti sembrano non aver la forza di reagire e i ragazzi di Garcia gestiscono il doppio vantaggio senza affanno, trovando anche il tris al 69’, quando Gervinho brucia letteralmente la fascia di sinistra, penetrando nell’area avversaria e servendo Salah che da pochi metri trafigge Skorupski in tap-in.  La Roma abbassa leggermente i ritmi ed al 75’ l’Empoli trova la via del gol con Pucciarelli, bravo a sorprendere dalla distanza Szczesny con un rasoterra non imprendibile. Gli ultimi minuti vedono i toscani più intraprendenti, capendo di non aver più nulla da perdere. Ma non cambia più nulla, è la Roma a portare a casa tre punti importantissimi in vista della giornata di domani che vedrà due importanti scontri diretti tra le pretendenti al titolo.

Leggi anche:  Roma, caos a Trigoria: duro confronto Fonseca-squadra. Ecco i dettagli

ROMA-EMPOLI 3-1

MARCATORI 56’Pjanic (R) , 59’De Rossi (R), 69’Salah (R), 75’Pucciarelli (E)

ROMA Szczesny, Torosidis, Manolas, Castan, Digne, Florenzi (Vainqueur), Pjanic (Ucan), De Rossi, Falque (Nainggolan), Salah, Gervinho PANCHINA De Sanctis, Gyomber, Rudiger, Maicon, Emerson, Iturbe, Dzeko, Ponce, Sadiq ALLENATORE Garcia

EMPOLI Skorupski, Zambelli, Tonelli, Barba, Mario Rui, Paredes (Maiello), Biousse, Buchel, Krunic (Livaja), Pucciarelli, Maccarone (Piu) PANCHINA Pugliesi, Pelagotti, Laurini, Bittante, Costa, Camporese, Ronaldo ALLENATORE Giampaolo

AMMONITI Diousse (E)

ARBITRO Giacomelli di Trieste

  •   
  •  
  •  
  •