Sara Tommasi diventa dirigente di una squadra di calcio

Pubblicato il autore: Silvia Campagna Segui

sara-tommasi
Per la serie “tutto può succedere”.
Sara Tommasi, dopo la tv, il porno e soprattutto Andrea Diprè, sbarca sui campi di calcio, decidendo di cambiar vita e di iniziare un nuovo percorso, quello da dirigente sportiva.
Tristemente nota per le sue burrascose vicende personali e lavorative, la Tommasi ha deciso di rinnovarsi, tornando a vivere dai genitori a San Benedetto dei Marsi in Abruzzo, e cambiando agente. Ed è stato proprio quest’ultimo, Settimio Colangelo, ad avere la folle e geniale pensata: Sara nel mondo del calcio!
Si è così presentata un’allettante opportunità con il Marruvium, squadra calcistica abruzzese di seconda categoria in cerca di un nuovo dirigente. Il presidente del Marruvium, Romeo D’Amore, e i calciatori hanno subito accolto la Tommasi a braccia aperte: “Siamo contenti ed onorati di avere in società una showgirl come Sara – ha dichiarato D’Amore – e devo ringraziare il suo agente nonchè mio grande amico Settimio Colangelo, che ci ha dato questa grande possibilità. Siamo una società molto seria e Sara si troverà sicuramente bene qui con noi“.
La Tommasi, che ha già conosciuto l’intero team, pare ugualmente entusiasta e in un’intervista al Fatto Quotidiano ha dichiarato: “Ho conosciuto tutto il team: dal presidente Romeo, che è una persona squisita, ai calciatori, davvero dei bravi ragazzi. Li ho già visti in azione. Ma siedo in tribuna e ovviamente li seguirò anche in trasferta. […] Voglio tornare a fare gol nella mia esistenza aiutando il Marruvium a emergere sempre di più nella sua categoria“.
Sara, che ora sembra aver trovato un po’ di serenità nel paese marsicano, non è nuova al mondo dello sport. Oltre a diversi flirt con giocatori di serie A, la Tommasi ha puntualizzato “Già seguivo il calcio, parteggiavo per la Roma. E poi qualche anno fa ho condotto un programma di calcio internazionale su Italia Uno“.
Sembra quindi che la showgirl abbia finalmente trovato un certo equilibrio. Le auguriamo possa durare il più a lungo possibile.

Leggi anche:  L'Inter si aggrappa a Lukaku per tornare a vincere il derby
  •   
  •  
  •  
  •