Thorup (all. Midtjylland): “Napoli, se batti Milan, Juve e Fiorentina sei da scudetto”

Pubblicato il autore: Giuseppe D'Anna Segui

RB_PLUS__Jess_Thoru_952607yJess Thorup, allenatore del Midtjylland, ha rilasciato un’intervista prima della partita di giovedi contro il Napoli valida per i gironi di Europa League. Così alla stampa: “E’ la prima volta che il Midtjylland approda alla fase a gironi di Europa League e ovviamente siamo felici del traguardo raggiunto grazie a quanto di buono abbiamo fatto la scorsa stagione. Non dimentichiamo che siamo un club giovane, fondato nel 1999. Stiamo giocando un buon calcio e siamo in corsa su tre fronti: Campionato danese, nel quale siamo primi, e poi Coppa Nazionale ed Europa League. Indubbiamente è un buon momento per noi: il lavoro fatto finora è stato ottimo e vogliamo arrivare lontano, almeno ci proveremo. Non ci aspettavamo francamente di essere primi nel girone con il Napoli, ma le vittorie nelle due gare con Bruges e Legia Varsavia dicono questo. Il Napoli resta la squadra favorita per la vittoria del girone ma non solo: credo che i partenopei possano vincere quest’Europa League.

Leggi anche:  Dove vedere Torino-Milan Primavera: streaming gratis e diretta tv?

Tuttavia, noi ce la giocheremo per il secondo posto con Bruges e Legia Varsavia e ovviamente faremo di tutto per qualificarci.
Guardo da tempo e con passione il campionato italiano, la Serie A. E credo che gli azzurri siano una grande squadra, sicuramente tra le più forti in Europa. Ho visto le prodezze di Higuain e Insigne nell’ultima partita. Credo che il Napoli possa vantare calciatori di primo livello in ogni settore dell’organico. In tutta sincerità, credo che abbia tutte le carte in regola per provare a vincere anche lo Scudetto. Una squadra che batte la Juventus, il Milan, la Fiorentina, automaticamente deve candidarsi alla vittoria finale. Hanno mostrato di essere fortissimi in attacco e di aver trovato equilibrio in difesa: ingredienti giusti per conseguire traguardi prestigiosi. Il Napoli ed i suoi tifosi saranno i benvenuti in Danimarca giovedì sera e nel nostro stadio. L’evento è molto atteso in tutto il Paese, tant’è che abbiamo già registrato il tutto esaurito”.

Leggi anche:  Buon compleanno José Mourinho! Lo Special One festeggia 58 anni

Il Napoli arriva in Danimarca sicuramente con la fama di grande squadra. Le prodezze di Higuain e compagni sono ben note anche al nord Europa. Sicuramente Sarri vorrà far riposare qualche pedina importante per dar spazio anche a chi finora ha giocato meno (e pensiamo a Gabbiadini). Potrebbe giocare Maggio a destra e a centrocampo potrebbero rivedersi Valdifiori e David Lopez, ma il mister potrebbe non voler stravolgere troppo gli equilibri ormai trovati, al fine di conseguire una continuità di risultati davvero importante.

Siamo comunque daccordo con il pensiero espresso dal tecnico danese. Una squadra che batte Milan, Lazio, Juventus e Fiorentina, esprimendo anche un ottimo calcio è seriamente candidata ad arrivare fino in fondo, non solo in campionato, ma anche in Europa League. La partita di domani risulta essere un test importante per la compagine di Sarri proprio perchè è la classica partita in cui il tasso tecnico del Napoli è certamente superiore, senza nulla togliere ai danesi, e sappiamo bene che sono proprio queste le partite che più gli azzurri soffrono. Quelle in cui gli spazi sono stretti e bisogna essere bravi ad attendere il momento giusto per colpire, ma siamo migliorati tanto anche in questo. Una nuova prova di maturità., insomma. L’ennesima.

  •   
  •  
  •  
  •