13.ma giornata, tutti i consigli per il Fantacalcio

Pubblicato il autore: Livio Addabbo

Verona Napoli

Ecco i consigli per il Fantacalcio in vista della 13.ma giornata di Serie A, che parte oggi con due anticipi.

Si parte alle 18 con Bologna-Roma. La cura Donadoni funziona per i rossoblù, e contro l’attacco spuntato della Roma non è vietato schierare Mirante. In difesa meglio puntare, invece, sugli ospiti con Digne in grado di mandare fuori giri Rossettini con i suoi affondi. In mediana irrinunciabili da un lato Brienza, dall’altro Nainggolan. Attacchi in sordina oggi, se dovete scegliere un nome è quello di un Iturbe in crescendo.

Il big match di giornata si gioca alle 20.45: c’è Juventus-Milan. Buffon vuole celebrare i 20 anni di carriera da imbattuto, impossibile tenerlo fuori. In difesa Chiellini e Bonucci non in forma smagliante, il più affidabile tra i bianconeri è il veterano Evra; per i rossoneri bene Antonelli. A centrocampo sarà al notte di Pogba, mentre si può fare a meno di Marchisio. Per il Milan bonus da Bonaventura, mentre in attacco Bacca non pungerà, farà meglio il connazionale Cuadrado.

Leggi anche:  Calciomercato Genoa: pazza idea per il centrocampo, sarà concretizzata?

Il lunch match di domani è Verona-Napoli. Ultima chiamata per Mandorlini che trova l’avversario peggiore possibile sulla sua strada. Rafael senza scampo contro l’attacco azzurro, così come i centrali Moras e Helander. Jankovic e Halfredsson gli unici positivi per gli scaligeri. Il Napoli, invece, ha nella spina dorsale Reina-Albiol-Allan-Higuain i suoi punti di forza, da schierare in blocco.

Alle 15 domani Atalanta-Torino. Reja punta sul solito bunker casalingo, fatelo anche voi confermando Sportiello e Stendardo. Dall’altra parte guai per Padelli contro i folletti Moralez e Gomez, che faranno girare la testa anche a Moretti. IN mediana il duello tra passato e futuro dei bergamaschi, Baselli contro Grassi: questa volta vincerà il torinista. In avanti sì a Quagliarella, no a Denis.

Carpi-Chievo non sarà esattamente la fiera del gol, via libera a Belec e Bizzarri. In difesa Letizia e Gobbi saranno più affidabili dei compagni di reparto. A centrocampo possibili sorprese da Di Gaudio ed Hetemaj. Momento nero per Paloschi, mentre la rabbia di Borriello, di rientro dalla squalifica, non è da sottovalutare.

Leggi anche:  Serie C, Catanzaro-Francavilla probabili formazioni: le scelte dei due tecnici

Derby toscano tra Fiorentina ed Empoli. Irrinunciabile Tatarusanu, molto più facile lasciar fuori Skorupski. In difesa disco verde a Rodriguez da un lato, Costa dall’altro. A centrocampo Borja Valero vuol dire qualità, come Saponara dall’altra parte, mentre non convincono Suarez e Dioussè. Promette gol Babacar, non altrettanto Livaja.

Genoa-Sassuolo promette gol e spettacolo. Perin e Consigli sono portieri di sicuro affidamento, ma questa volta le difese balleranno: Izzo e Acerbi soffriranno rispettivamente Berardi e Lazovic. In mediana sempre positivi Rincon e Magnanelli.

Lazio-Palermo è la sfida tra Pioli e Ballardini. Il primo è in crisi di risultati e si affida a Marchetti e Lulic per blindare la porta. Il collega ed ex laziale risponde con l’assetto a 4 difensori: da evitare Lazaar in versione terzino. In mediana in attesa del risveglio di Candreva il nome caldo è Biglia, in forma super anche in nazionale; dall’altra parte Quaison trequartista vuol dire bonus. Gilardino promette gol, meglio lui di Djordjevic. Intoccabile Felipe Anderson.

Leggi anche:  Dove vedere Portogallo-Svizzera, GRATIS in streaming e diretta Tv

Montella esordisce sulla panchina della Sampdoria fuori casa contro l’Udinese. Per il rivale Colantuono Felipe ed Edenilson no, sì a Widmer e Badu. Inoltre torna dal 1′ Di Natale, in casa una garanzia anche dopo l’avvio negativo. La Samp risponde con Viviano schierabilissimo, come Silvestre e Soriano. In avanti più Muriel, atteso ex, di Eder.

Posticipo delle 20.45 Inter-Frosinone. Match sulla carta agevole per la banda di Mancini, che in difesa si affida ad Handanovic e Murillo, fatelo anche voi. Rischioso Leali dall’altra parte, ma con l’Inter spuntata degli ultimi tempi l’azzardo può pagare. Guarin e Perisic sì, no a Medel per i nerazzurri, dall’altra parte si salva solo Paganini. Bomber Dionisi resterà a secco, molte più chances di gol per Icardi, per la gioia di tutti i suoi fantallenatori.

  •   
  •  
  •  
  •