Anticipo 13ª giornata Bundesliga: l’Amburgo strapazza il Borussia Dortmund

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano

amburgo
Torna la Bundesliga dopo il difficile inizio settimana partito con il rinvio per motivi di sicurezza dell’amichevole tra Germania e Olanda che si sarebbe dovuta disputare ad Hannover.
In un Imtech Arena tutto esaurito, che ha ricordato le vittime dell’attentato di Parigi con un commosso minuto di silenzio, il Borussia Dortmund cerca un successo che potrebbe portare i gialloneri a -2 dal Bayern capolista impegnato alle 18.30 sul campo dello Schalke 04.
Ma la gara prende una piega diversa da quella che ci si aspettava, con l’Amburgo ben messo in campo e pronto a colpire in contropiede un Borussia sottotono e impacciato.
Al 18′ Ilicevic viene lanciato a rete da Jung, e dopo essere entrato in area viene atterrato da Burki: l’arbitro non ha dubbi e fischia un rigore netto, trasformato da Lasogga.
Poco prima dell’intervallo arriva addirittura il raddoppio dei “Bundesliga-Dino”: Muller si invola in contropiede e aspetta sulla destra l’arrivo di Holtby che batte con un diagonale il portiere avversario.
Il Dortmund è stordito, e Tuchel negli spogliatoi prova a cambiare le carte in tavola inserendo altri due giocatori offensivi come Piszczek e Castro. Ma i gialloneri non sono in giornata, e in avvio di ripresa arriva il terzo gol dell’Amburgo, con i sentiti ringraziamenti a Hummels che spinge goffamente il pallone nella sua porta sul corner battuto da Holtby.
L’unica consolazione di giornata per il Borussia Dortmund arriva solo nel finale quando all’86’ Aubameyang realizza il suo 15° gol stagionale in Bundesliga, salendo temporaneamente in cima alla classifica marcatori.

Leggi anche:  Ternana: ecco il nome più gettonato per la panchina

Amburgo continua a rivelarsi un campo ostico per il Borussia Dortmund, che nelle ultime quattro stagioni non ha mai vinto all’Imtech Arena (l’ultimo successo risale al 2011/2012).
E per gli uomini di Tuchel arriva il secondo k.o. in campionato (dopo quello sul campo del Bayern), con una difesa che continua a palesare i soliti limiti e che ha subito 18 gol in 13 partite (mantenendo la porta inviolata 4 volte).
Torna a vincere in casa l’Amburgo, che nei cinque precedenti giocati tra le mura amiche aveva ottenuto un solo successo alla 2ª giornata contro lo Stoccarda, quando finì 3-2 per la squadra di Labbadia.

IL TABELLINO
AMBURGO-BORUSSIA DORTMUND 3-1
Amburgo (4-2-3-1): Adler; Sakai, Spahic (29′ Cleber), Djourou, Ostrzolek, Kacar (73′ Gregoritsch), Jung; Holtby (82′ Diaz), Muller, Ilicevic; Lasogga.
Allenatore: Labbadia.

Leggi anche:  Onana abbandona il Mondiale: la decisione del portiere del Camerun

Borussia Dortmund (4-2-3-1):  Burki; Ginter (46′ Piszczek), Sokratis, Hummels, Schmelzer; Weigl, Gündogan; Reus (69′ Januzaj), Kagawa (46′ Castro), Mkhitaryan; Aubameyang.
Allenatore: Tuchel.

Marcatori: 1:0 Lasogga (19′ – rigore), 2:0 Holtby (41′), 3:0 Hummels (55′ – autogol), 3:1 Aubameyang (86′)


Classifica Bundesliga

Bayern 34, Dortmund 29, Wolfsburg 21, Herta Berlino, Schalke 20, Monchengladbach 19, Colonia, Amburgo 18, Leverkusen 17, Mainz, Ingolstadt 16, Eintracht, Darmstadt 14, Werder 13, Hannover 11, Stoccarda 10, Hoffenheim 8, Augsburg 6.

  •   
  •  
  •  
  •