Antonio Conte:”Il mio futuro dipenderà dall’Europeo”

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri

Antonio Conte

Alla vigilia dell’amichevole dell’Italia contro il Belgio Antonio Conte ha parlato del suo futuro visti i continui rumors di mercato che lo accostano a varie panchine in vista della prossima stagione. Ecco quanto rivelato oggi in conferenza stampa in esclusiva alla Rai da Antonio Conte riguardo ai prossimi Europei in Francia:”Faremo un campionato europeo al massimo e il mio futuro dipenderà molto dal risultato. Il mio futuro sulla panchina azzurra dipenderà molto da quello”. Antonio Conte ha poi parlato della precedente competizione giocata dall’Italia nel 2012 con ottimi risultati:”Mi piacerebbe ripetere l’ Europeo di Cesare Prandelli che è stato straordinario, prendiamo esempio da quello che è successo quattro anni fa, non è giusto ricordare sempre il Brasile e non l’Europeo del 2012. Anche in Italia si ricordano gli insuccessi e poche volte i grandi traguardi”.

Leggi anche:  Ahi Salernitana: infortunio per un perno fondamentale della difesa, ecco la prima diagnosi

Riguardo alla lunga pausa invernale delle nazionali Antonio Conte ha così commentato: “Mi fa rabbia non vederli più fino a marzo perché è grazie all’ intensità del lavoro che riesci ad ottenere buoni frutti”. Antonio Conte infine ha elogiato Pelle’:”Graziano è l’esempio di come potere sia volere. Snobbato dal calcio italiano si è costruito una bella carriera all’estero ed ha un grandissimo spirito di sacrificio”. Graziano Pelle’ è entrato nel giro della nazionale proprio grazie ad Antonio Conte che lo considera un punto fermo per la nazionale italiana ai prossimi mondiali in Francia.

  •   
  •  
  •  
  •