Assemblea di Lega, solito nulla di fatto

Pubblicato il autore: Alessandro Cipolla

assemblea_lega

E’ terminata con un nulla di fatto l’Assemblea di Lega che si è tenuta nella giornata di ieri, e la cosa non sorprende più di tanto. All’ordine del giorno c’era il delicato argomento della ripartizione delle risorse economiche e mutualità, ovvero come dividere la ricca torta degli introiti della Serie A e quanti fondi destinare alle altre Leghe e ai settori giovanili. L’accordo sembra molto lontano da raggiungere, visto che le grandi rimangono arroccate nella loro posizione di non mutare i criteri di divisione, scelta che non soddisfa le altre società che vorrebbero una proporzionalità più equa. Bisogna lavorare per un calcio più etico e corretto – ha commentato il presidente del Palermo Zamparini al termine dell’Assemblea di Lega –  si compete sul campo, ma fuori bisogna collaborare. Oggi c’è stato un incontro fra le medio-piccole. Credo che serviranno altre due o tre riunioni in Lega”.

Se però l’Assemblea di Lega è finita con un nulla di fatto sulla questione economica unità d’intenti pare esserci sulla questione della sicurezza degli stadi, problema di grande attualità visto i recenti tragici avvenimenti. Ne ha parlato, oltre che il patron del Genoa Enrico Preziosi che ha auspicato un incontro urgente assieme al Ministro dell’interno Angelino Alfano, anche il Presidente della Lega di Serie A Maurizio Beretta : ” i controlli saranno più rigidi, oltre a una ulteriore sensibilizzazione degli steward negli stadi. E’ improprio fare ipotesi, allo stato non ci sono segnalazioni particolari: il dialogo costante con le autorità è mirato a tenere sotto controllo l’evolversi delle situazioni”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Fiorentina-Always Ready, streaming e diretta tv in chiaro? Dove vedere amichevole