Attentati di Parigi: “Cavani si è dato alla fuga”

Pubblicato il autore: Francesco Moscato

FOOTBALL : Paris SG vs Lyon - Finale Coupe de la Ligue - 19/04/20144Gli attentati di Parigi di venerdì sera, hanno colpito tutti gli aspetti della società. Spettacolo, commercio, scuola, sport. Ed è da qui, che ci sono alcuni elementi da evidenziare. Come le scelte, che si trapela starebbero prendendo David Luiz, ed Edinson Cavani, di lasciare la Ville Lumiére, dopo gli attentati che hanno portato dolore e sconforto. I calciatori, entrambi militanti nel Psg, impauriti, giustamente non hanno la voglia di tornare, dopo le gare con le proprie nazionali. E questa decisione, già sta dando fastidio a qualcuno, a qualche compagno di squadra, che frequenta il Psg da più tempo, come Thiago Motta.

Ed è proprio l’agente dell’italo brasiliano, Dario Canovi che è intervenuto a Radio Goal, a spiegare la situazione: “Thiago, si sente parigino. Un cittadino di Parigi. A differenza di qualcun altro, che si sta dando alla fuga. Questa è guerra, non è più terrorismo. Penso che ci sia bisogno di un maggior  più senso civico e credo che Cavani non l’abbia avuto. Non sto parlando di coraggio e con tutti i soldi che guadagnano dovrebbero avere atteggiamenti diversi verso chi è più a rischio come i cittadini di Parigi Ieri la gente era per strada a Parigi per dimostrare a questi fanatici terroristi che non possono distruggere le nostre libertà. Cavani può avere paura, ma almeno lo faccia in silenzio”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Mondiali, probabili formazioni Giappone-Spagna: turnover per Luis Enrique?