Barcellona-Roma 6 a 1: orgia di gol e i siti porno si scatenano

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta

235209816-50862be7-44b0-4115-bd1e-b1e93d1d06c9
Serata nera per la Roma di Rudi Garcia in quel di Barcellona, dove la sua squadra ha subito una di quelle sconfitte che definire scottante si rimane stretti. Non solo per il risultato, sei a uno, ma per la prestazione dei giocatori della lupa: non si vedeva una Roma cosi scialba e assente da molto tempo, e anche se alcune vittorie sono arrivate dopo un gioco non eccelso, almeno la prestazione della squadra si è dipinta di un cinismo che quantomeno ha portato a casa il risultato. Non contenti, subito dopo la conclusione del match, i siti porno si sono gettati a capofitto sui propri profili twitter per ironizzare sull’orgia di gol incassati dai giallorossi nella serata spagnola.

Ha iniziato Brazzers: “No need to watch porn, just rewatch Barcelona fuck Roma”, (“Nessun bisogno di porno oggi. Basta riguardare Barcellona-Roma”). Poi è stato il turno di Pornhub, che ha preso la palla al balzo e twittato: “Don’t worry Roma.. We have a special place on the site for you. Its called ‘Gangbang’”, (“Non preoccuparti Roma. Abbiamo un posto speciale per te sul nostro sito: è nella sezione Gangbang”). Ha chiuso il più famoso di tutti, Youporn, che invece della Roma si è rivolto al Barcellona: “Hey Barcelona how would you like to star in your very own Youporn category?”, (“Hey Barcellona, in quale categoria del nostro sito ti piacerebbe comparire come stella?”). Attraverso i loro profili social twitter, i tre siti porno si sono scatenati contro i giallorossi, vittime dell’orgia di gioco e gol dei blaugrana. I rispettivi messaggi sono stati, ovviamente, ritwittati ciascuno da migliaia di followers dei tre social, con un utente (quasi per par condicio) che su Youporn ricorda come il Barcellona si sia divertito a sodomizzare con quattro gol anche una squadra come il Real Madrid, e un altro su Pornhub che paventa il rischio che la partita di ieri sera sia al confine tra sesso e violenza.

Leggi anche:  Serie B, probabili formazioni Cagliari-Venezia: le scelte di Liverani e Javorcic

Se Garcia ci è sembrato rassegnato nel dopo partita, Sabatini ha dimostrato una grande delusione, mentre il presidente della società Pallotta ha subito suonato la carica, chiedendo di “tornare subito a una vittoria convincente”. Provare a voltare pagina insomma, e anche in fretta, visto che domenica all’Olimpico arriva l’Atalanta, poi ci sarà la trasferta di Torino e, dulcis in fundo, la delicatissima e decisiva partita di champions contro il Bate Borisov. A Trigoria insomma non c’è tempo da perdere: il passaggio agli ottavi di finale (sarebbe la prima volta con la nuova società) è un traguardo obbligato. Di sicuro analizzare la situazione della squadra con la qualificazione tra le prime sedici d’Europa e con una posizione molto alta in classifica in campionato, renderebbe tutto più semplice. Viceversa, un crollo col Bate o disastri vari in campionato, potrebbero portare a esiti imprevedibili in questo momento. La cosa certa è che da ora in avanti il presidente Pallotta marcherà Garcia molto più stretto del solito, più di dirigenti e calciatori, e toccherà a lui in primis dimostrare che da un’orgia di gol può nascere qualcosa, se non proprio l’amore almeno un fiore.

  •   
  •  
  •  
  •