Clasico, scontro tra titani: Benitez è ottimista, Luis Enrique recupera Messi

Pubblicato il autore: Ilaria Ceracchi Segui

Fotor_144803661568330
Alla vigilia del Clasico che si disputerà domani pomeriggio alle 18,15 al Bernabeu, i due mister hanno rilasciato dichiarazioni in merito. Non è assolutamente una partita qualunque, non si può parlare di normalità quando a scendere in campo sono le due squadre monumentali del calcio internazionale: Real Madrid vs Barcellona. Lo spettacolo è assicurato.
Sarà una partita ad alto rischio dal punto di vista della sicurezza, lo è sempre stata, ma dopo i recenti attentati di Parigi le misure di sicurezza sono state rafforzate ulteriormente. Il Ministro dell’Interno Fernandez Diaz ha parlato, infatti, di ‘dispositivo di sicurezza speciale’: 1.600 agenti speciali affiancheranno i mille impiegati che solitamente sono presenti al Clasico e intorno allo stadio ci sarà un triplice anello di sicurezza che permetterà l’accesso solo ai detentori del biglietto e ai ‘media’ accreditati.

Leggi anche:  Basket, Liga ACB - Baskonia si arrende a Causeur: il Real Madrid fa 12 su 12

Il Real Madrid torna ad avere la rosa al completo, compreso Karim Benzema da poco coinvolto in una vicenda non particolarmente piacevole. I Blancos hanno un solo imperativo: vincere. Devono vincere per ottenere i 3 punti che gli permetteranno di raggiungere il Barcellona in vetta con 27. Rafa Benitez deve battere il Barca anche per riconquistare la fiducia dei tifosi e della società dopo l’amara sconfitta di Siviglia. Inoltre, con una vittoria metterebbe al sicuro la panchina.
Le parole di Benitez in conferenza stampa sono state riportate dal Corriere dello Sport: “Arriviamo benissimo a questa partita, con grande serenità e consapevolezza. I favoriti siamo noi: giochiamo nel nostro stadio, con il nostro pubblico a sostenerci. Inoltre, posso contare su tutta la rosa a disposizione. Il Barcellona? Dobbiamo attaccare, solo così si può vincere. Ed è proprio quello che faremo. Ronaldo? È un giocatore fondamentale. Ha la capacità di risolvere le partite, ha tutta la mia fiducia. Alleno un gruppo di vincenti, capace di sopperire anche ad alcune assenze importanti, ma ora che ho recuperato tutti, siamo ancora più forti. Pronostico? Punto sulla vittoria, come tutti i sostenitori del Real Madrid”.

Il Barcellona, invece, domani può contare su Leo Messi, tornato a disposizione della squadra dopo due mesi di stop. Inutile dire che l’argentino è un valore aggiunto per il Barca. E che valore, immenso direi. Domani, dunque, CR7 ritroverà in campo il suo eterno rivale,se il ct deciderà di schierarlo, ovviamente. Una cosa è certa e fondamentale: Leo è pronto, ha recuperato e può affrontare il Real.
Le dichiarazioni di Luis Enrique in merito alla partita di domani sono state raccolte da Tuttomercatoweb  : “Ho sensazioni molto positive, la partita di domani è speciale. Messi ha recuperato ed è rientrato al 100% nelle dinamiche del gruppo. Anche se non è al 100% dal punto di vista fisico, per noi è una grande garanzia averlo recuperato. Gli parlerò prima della partita e deciderò se utilizzarlo o meno. Anche per quanto riguarda Rakitic dovrò valutare il suo impiego. Il nostro obiettivo sarà quello di esprimere il nostro gioco indipendentemente dal risultato finale. Il risultato, tuttavia non sarà determinante per la vittoria finale della Liga. Chiaramente vincere in casa dei nostri rivali sarebbe molto stimolante per noi. Il Real è una delle migliori squadre al mondo, ma non credo che siano superiore a noi”.

  •   
  •  
  •  
  •