Conte cambia formazione Italia contro Romania, 4-4-2 con Barzagli, El Shaarawy e Soriano

Pubblicato il autore: Edoardo Evangelista

Conte cambia Italia contro la Romania, 4-4-2 con Barzagli, ElSha e Soriano
Conte cambia formazione Italia contro Romania, 4-4-2 con Barzagli, El Shaarawy e Soriano.
Antonio Conte ha in testa alcuni cambi per la formazione dell’Italia chedomani allo stadio Dall’Ara di Bologna affronterà la Romania nell’ultimo test amichevole del 2015
di preparazione agli Europei di Francia 2016. Molto probabilmente nell’Italia partiranno in formazione dal 1′ il difensore centrale 34enne della Juventus, Andrea Barzagli, il centrocampista 24enne della Sampdoria Roberto Soriano ed il nuovo acquisto del Monaco, il 23enne Stephan El Shaarawy. L’Italia è chiamata a riscattare la sconfitta per 3-1 subita allo stadio Re Baldovino di Bruxelles ad opera del Belgio n.1 del ranking FIFA. Una partita giocata discretamente dagli azzurri, ma che li ha visti soccombere nella seconda metà della ripresa dopo essere passati in vantaggio dopo pochi minuti con il ritrovato Candreva. Ad onor del vero, gli azzurri hanno avuto diverse occasioni per realizzare il secondo gol, sia nel primo che nel secondo tempo, prima di crollare visibilmente in un finale nel quale hanno rischiato addirittura l’imbarcata. Il Belgio ha senza dubbio denotato una qualità ed una profondità di rosa apparentemente sconosciute all’Italia attuale, ma la prestazione nel complesso è stata piuttosto positiva contro un avversario decisamente superiore.

Leggi anche:  Mondiali, Brasile-Corea probabili formazioni: mondiale finito per due brasiliani

Conte cambia formazione Italia contro Romania, 4-4-2 con Barzagli, El Shaarawy e Soriano.
La linea difensiva azzurra, che riflette la retroguardia della Juventus, è apparsa in netta difficoltà in questi primi mesi della stagione. Diverse le disattenzioni di Chiellini e Bonucci, che hanno denotato più volte con la maglia azzurra e bianconera una flessione di rendimento che ha dato l’impressione di infondere molta insicurezza ai compagni di nazionale e di club. Le prime due reti del Belgio hanno visto la complicità dei due centrali juventini, del pari gli ultimi due gol subiti dalla Juve contro Gladbach ed Empoli, oltre al cartellino rosso rimediato da Chiellini a Sassuolo. Il momento non è dei più felici, e lo stesso Buffon, sovente protagonista di autentici miracoli, qualche imprecisione se l’è lasciata sfuggire in questo inizio di 2015/16. Il più puntuale finora è stato nettamente Andrea Barzagli, che come il buon vino sembra migliorare col passare degli anni, nonostante qualche acciacco fisico continui a creargli più di qualche disagio. Il difensore toscano dovrebbe essere schierato nella formazione dell’Italiaal fianco di Bonucci. Curiosamente, però, Chiellini dovrebbe essere confermato ma nel ruolo di terzino sinistro, forse per provare una soluzione simile all’ibrido tra 3-5-2 e 4-3-3 che sta mostrando talvolta la Juventus di Allegri.

Leggi anche:  Calciomercato Genoa: pazza idea per il centrocampo, sarà concretizzata?

Conte cambia formazione Italia contro Romania, 4-4-2 con Barzagli, El Shaarawy e Soriano.
In mezzo al campo troverà spazio, e meritatamente, Roberto Soriano. Uomo mercato del momento, al centro delle attenzioni di mezza serie A con il Napoli in primissima fila, l’italo-tedesco è entrato in maniera più che positiva a Bruxelles, rilevando uno spento Parolo. Con un paio di preziosi movimenti tra le linee, conditi da giocate illuminanti a smarcare gli uomini che avevano attaccato la profondità, il talento classe ’91 della Samp ha letteralmente conquistato il c.t. Conte, sempre alla ricerca di giocatori di personalità che siano in grado da soli di accrescere il tasso qualitativo di un’Italia che non sembra ancora interamente definita in vista degli Europei. Soriano può agire al meglio da centrocampista offensivo o trequartista atipico in un 4-3-1-2, ma può ricoprire anche la posizione di interno o di rifinitore qualora si giochi col doppio trequartista. Più difficile collocarlo ala in un 4-3-3 classico, ma questo Conte lo sa bene e col Belgio ha dimostrato di aver capito perfettamente come mettere Soriano nelle condizioni di esprimersi al meglio. Domani, però, lo proverà accanto a Marchisio in un centrocampo formalmente a due centrali, ma che diventerà spesso e volentieri a tre grazie all’accentramento di Florenzi quando Darmian alzerà il baricentro, tramutando in un 3-5-2 con esterno sinistro El Shaarawy.

Leggi anche:  Calciomercato Salernitana: probabile grande ritorno in attacco

Infine in fascia il predetto El Shaarawy prenderà il posto di Candreva, che è apparso in netta crescita nonostante le notevoli difficoltà palesate ultimamente con la maglia della Lazio. Il classe ’92 del Monaco agirà da esterno sinistro nel 4-4-2 atipico che Conte ha in serbo per domani. Davanti confermati Eder e Pellè.  Di seguito la probabile formazione per Italia-Romania al Dall’Ara di Bologna:

(4-4-2/3-5-2): Buffon; Darmian, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Florenzi, Marchisio, Soriano, El Shaarawy; Eder, Pellè

  •   
  •  
  •  
  •