Conte: “Non dobbiamo avere paura dell’Isis, bisogna andare avanti”

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano

conte
Gli attentati di Parigi del 13 novembre sono ancora una ferita aperta che non può essere tralasciata neanche nella conferenza stampa di Conte prima dell’amichevole di domani a Bologna contro la Romania.
“Abbiamo vissuto con grande sgomento quello che è accaduto, siamo ancora allibiti per quello che è successo – ha esordito il c.t. della Nazionale Antonio Conte, apparso abbastanza scosso durante la conferenza stampa -. Sono fatti di terrore e terrorismo che fanno riflettere. Possono instaurare timore e paura, ma bisogna andare avanti e combattere contro questi atti inspiegabili, senza farsi intimorire da niente e da nessuno, altrimenti la daremmo vinta al male”.

NON DIMENTICARE – Conte non nasconde che la situazione è peggiorata: “La soglia di attenzione dovrà essere molto alta, è inutile nasconderlo. Se vogliono colpire sanno essere molto pericolosi. La paura è naturale, ma bisogna combattere contro questi atti di terrore inspiegabili. Ma la paura non deve sopraffarci, perchè altrimenti si smette di vivere. E non possiamo nè dobbiamo farlo. Dovremo affrontare la vita sapendo che è accaduto e che potrebbe succedere di nuovo”.
Poi Conte aggiunge: “Il tempo non deve far dimenticare, perchè poi il tempo ammorbidisce tutto. Ora non deve accadere che il tempo ci faccia allentare tensioni e paure”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie A femminile, dove vedere Inter-Juventus streaming gratis e diretta TV