Cristiano Ronaldo e l’incubo Messi: “Mi hanno stancato i paragoni con lui”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

portogallo argentina ronaldo messi

Anche i campioni, a volte, perdono la pazienza. E’ il caso di Cristiano Ronaldo. La stella del Real Madrid ha dichiarato di non sopportare più i continui raffronti con Messi. E lo ha detto a chiare note al portale spagnolo Sport: “Tutti fanno sempre paragoni e, per un po’, questo gioco mi è sembrato normale. Anche quando io andavo a scuola, mi divertivo a fare paragoni tra i giocatori dell’epoca con i miei amici . I ragazzi chiedono sempre se è più forte un giocatore oppure un altro. Fa parte della vita e non mi sorprende. Però devo ammettere che a volte mi stanca questo paragone con Messi, perché è sempre la stessa storia, ogni anno. Sono davvero stufo”. 

Una dichiarazione che fa il paio con quella rilasciata, dallo stesso Ronaldo, un paio di giorni fa. L’argomento, tanto per cambiare, il paragone con Messi. Ronaldo si crede più forte di Messi: “Magari per qualcuno lui è il più grande, ma nella mia testa io credo di essere migliore di lui” .

La noia che sta provando Cristiano Ronaldo e l’incubo Messi che lo sta affliggendo, avranno comunque breve durata: nelle prossime ore, Ronaldo sarà sempre più impegnato nella promozione del film sulla sua vita e non avrà certo il tempo nè di pensare a Messi nè per essere afflitto dalla noia. Il film si chiama “Ronaldo”,e uscirà lunedì 9 novembre.

Intanto Ronaldo si è divertito a stilare  la sua personale Top Five dei calciatori più promettenti del Mondo, che mette assieme una stella già affermata come l’attaccante brasiliano classe ’92 Neymar, protagonista nel triplete del Barcellona, due giovani fuoriclasse che danno lustro alla Premier e alla Serie A, come Hazard (24 anni) e lo juventino Pogba (22). Nella lista c’è spazio anche per  il 21enne olandese Depay, passato questa estate al Manchester United  e il 16enne norvegese compagno di squadra di Ronaldo al Real, Odergaard. Ronaldo lo adora: “Odegaard è molto giovane, ma si vede già che ha grande talento”.
Parola di Pallone d’Oro.

  •   
  •  
  •  
  •