Esonero Palermo: Ballardini al posto di Iachini, ma a Vazquez non va giù

Pubblicato il autore: Susanna Terribile Segui

iachiniEsonero Palermo: La panchina di Giuseppe Iachini sembrava essere stata assicurata dalla rete di Gilardino al 71′ della sfida contro il Chievo. All’indomani della dodicesima giornata di campionato i rotocalchi sportivi titolavano “Gila salva la Iachini“, ma l’allenatore e i tifosi non avevano evidentemente fatto i conti con il presidente Maurizio Zamparini e con la fama di tagliatore di teste che ormai lo precede. Il presidente rosanero ha infatti deciso di esonerare dopo dodici giornate il tecnico marchigiano, affidando la guida della prima squadra a Davide Ballerini che già era apparso allo stadio Barbera nel 2008.
La notizia dell’esonero di Giuseppe Iachini non è andata a giù a Franco Vazquez. L’italoargentino, sul suo profilo twitter commenta così il ribaltone sulla panchina rosanero: “Mi dispiace tanto per la notizia con la quale mi sono svegliato, però il calcio e questo, pieno di enorme ingiustizia…”
Schermata 2015-11-10 alle 11.47.21

Per Zamparini si tratta del quarantacinquesimo allenatore esonerato nella sua esperienza da presidente tra Pordenone, Venezia e Palermo. Iachini chiude la sua esperienza in rosanero con una promozione all’attivo dalla Serie B alla Serie A e 86 panchine nelle ultime tre stagioni. Sicuramente uno dei tecnici più longevi da quando Zamparini è diventato patron dei rosanero. Per quanto riguarda Ballardini, l’ex tecnico di Lazio, Genoa e Bologna ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2016, sempre se riuscirà a evitare l’ira del cacciatore di teste del calcio italiano.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Un Ibrahimovic famelico...