Fiorentina nel segno di Ilicic

Pubblicato il autore: Alessandro Ricci Segui

Lech-Fiorentina-2015-16
Alcuni tifosi e alcuni giornalisti avranno avuto la tentazione di non credere più di tanto al cammino della Fiorentina in Europa League vista la classifica inaspettata in campionato, e tra questi, inutile dirlo, ci siamo anche noi…
Ma Paulo Sosa la pensava diversamente e stasera contro il Lech Poznan ha schierato una squadra, se pur senza qualche titolare, super competitiva: Mati al posto di Borja Valero, Rossi per Kalinic e Bernardeschi per Alonso; la più intrigante delle scelte di Sosa è proprio quest’ultima e viene ben ripagata dal giovane Bernardeschi, anche se appena ad inizio gara si concede un dribbling pericolosissimo tra due avversari nella propria area di rigore, dimostrando, se ce ne fosse ancora bisogno, che i giocatori con una certa classe giocano allo stesso modo in ogni parte del campo…; ma la scelta più azzeccata è quella di puntare ancora su Ilicic che con un gol per tempo stende letteralmente qualsiasi velleità di un Poznan che si è sempre difeso molto basso e che ha risposto pochissimo al bel possesso palla della Fiorentina.
Molto importanti sono stati anche i minuti messi nelle gambe da Giuseppe Rossi, che in un paio di guizzi ha ricordato a tutti che giocatore sia.
La squadra di Paulo Sosa è in stato di grazia, inutile fare gli scaramantici o volare basso, l’entusiasmo è una componente fondamentale per vincere e noi siamo entusiasti di questa Fiorentina.

Leggi anche:  Serie C, dove vedere Turris-Avellino: streaming e diretta tv Sky Sport?
  •   
  •  
  •  
  •