Florenzi: “Dzeko è il top player che ci porterà in alto. Il futuro?Intanto mi godo la mia Roma”

Pubblicato il autore: Ilaria Ceracchi

172437118-555884a1-27fa-4329-8fc3-d956f11cd49a
Alessandro Florenzi rilascia un’intervista al Corriere dello Sport e dice la sua in merito all’andamento del campionato, commentando le squadre rivali nella corsa allo scudetto. Il centrocampista giallorosso è, senza ombra di dubbio, uno dei giocatori fondamentali della Roma. Partita dopo partita dimostra di essere sempre al 100%, è costante, non molla mai, stordisce gli avversari con i suoi dribbling e soprattutto ha una velocità mostruosa. Un giocatore completo ed eccezionale, oserei dire. Il “bello de nonna” nazionale è il tutto fare della squadra capitolina: attacca, difende, recupera palla e mette a segno goal fantastici. Il goal segnato al Barcellona in Champions League ha fatto sognare i tifosi romanisti, e non solo. Lo definirei uno dei simboli del bel calcio italiano, dimostra un forte attaccamento alla maglia e non conosce la parola arrendersi.
Florenzi, ultimamente,  è uno dei titolari fissi di Antonio Conte in Nazionale. E come dargli torto? Il centrocampista romano dà l’anima e crea tantissime occasioni goal, come la bellissima palla servita a Eder, messa a segno poi da Antonio Candreva, nell’amichevole Belgio-Italia.

Leggi anche:  Milan-Lumezzane diretta tv e streaming gratis Dazn o Milan Tv? Dove vedere amichevole

Nell’intervista si è mostrato il ragazzo determinato che, oramai, siamo abituati a vedere.
Florenzi, questa è la Roma più forte nella quale hai mai giocato? 
《 A livello di singoli, forse sì. Siamo un’ottima squadra, stiamo migliorando di partita in partita. Vogliamo ottenere ottimi risultati》.

Cosa ha la Roma attuale in più rispetto al passato?
A livello di gruppo siamo cresciuti tanto. Inoltre, abbiamo un obiettivo comune: conquistare più trofei possibili》.

Come siete riusciti a mettere le cose apposto dopo un inizio così e così?
《I risultati altalenanti che avevamo avuto in agosto e settembre erano bugiardi perché giocavamo un buon calcio senza sfruttare, però, le occasioni create. Ora siamo sulla strada giusta, dobbiamo continuare così》.

Qual è,  secondo lei, l’anti Roma?
Il Napoli, ha un grande allenatore e singoli molto forti》.

Higuain è il giocatore più forte del campionato oppure Dzeko?
《I numeri dicono che Higuain sta facendo un ottimo campionato, ma Dzeko ci sta cambiando in meglio: fa goal, serve assist e gioca per la squadra. È il top player che ci porterà ad avere ottimi risultati》.

Cosa teme dell’Inter che Mancini ha ricostruito?
È una formazione molto solida che punta alla concretezza. La classifica è dalla loro parte. È chiaro che Mancini ha fatto un ottimo lavoro》.

È giusto dire che la Fiorentina finora ha espresso il miglior calcio?
《A livello di gioco sì, ma ci sono anche molte altre squadre che non giocano male, tra cui la Roma》.

Si aspettava una Juventus così in difficoltà?  È ancora in corsa per lo scudetto secondo lei?
《 Sinceramente no, mi aspettavo un calo ma non così grave, sono rimasti giocatori fortissimi. Comunque, credo che presto tornerà in cima》.

Sorpreso dagli alti e bassi del Milan?
Ha un bravo allenatore e giocatori giovani su cui puntare. Ha bisogno di un po’ di fiducia》.

Leggi anche:  Mondiali, Brasile-Croazia probabili formazioni: ecco i magnifici undici

Quanto manca Totti alla Roma?
《Tanto, per noi è molto importante》.

Florenzi pensa di legare tutta la sua carriera alla maglia giallorossa come hanno fatto Totti e De Rossi oppure pensa al suo futuro in un’alta città?
《Credo che bisogna vivere giorno per giorno, senza pensare a cosa può accadere domani. Intanto, mi godo la mia splendida Roma》.

  •   
  •  
  •  
  •