Gabbiadini, l’uomo in più del Napoli

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano

gabbiadini
Ormai i tifosi danesi del Midtyjlland hanno gli incubi quando sentono pronunciare il nome di Manolo Gabbiadini. L’attaccante del Napoli infatti non ha avuto pietà della difesa della squadra campione di Danimarca, mettendo a segno ben 4 gol nel doppio confronto di Europa League. Quattro gol in quattro partite di coppa che rendono la sua media gol europea impeccabile: un gol ogni partita.
Numeri che danno ragione a Sarri che lo vede come attaccante puro, il vice di Gonzalo Higuain: ma Gabbiadini ha fatto anche meglio del Pipita. In questo avvio di stagione Higuain ha avuto 11 occasioni da rete realizzando 10 gol tra campionato e coppa, mentre Gabbiadini ha segnato 5 gol… sfruttando solo 4 occasioni da rete.
Sembrerebbe un paradosso, ma secondo le statistiche il gol realizzato dalla distanza da Gabbiadini nella gara d’andata contro il Midtyjlland non è da considerare come nitida occasione da rete.
Inoltre la sua doppietta lo colloca in testa tra gli attaccanti italiani più prolifici delle ultime due stagioni (in compagnia di Pellè e Toni) con 25 gol all’attivo segnati tra Serie A, Coppa Italia ed Europa League.
Dati che stanno facendo pensare a Maurizio Sarri se non valga la pena sacrificarlo da esterno d’attacco (nonostante l’agguerrita concorrenza) e far giocare insieme Gabbiadini e Higuain.
E anche il c.t. azzurro Antonio Conte ci sta facendo un pensierino in vista delle prossime convocazioni.

Leggi anche:  Calciomercato Milan: sembra arrivato il momento della stella di questo Mondiale
  •   
  •  
  •  
  •