Galliani: “La panchina di Sinisa è saldissima”

Pubblicato il autore: Gianfranco Mairone

galliani

Adriano Galliani stamane era presente alla consegna del Premio Giacinto Facchetti-Il Bello del Calcio presso la sala Buzzati della Gazzetta dello Sport e ha colto l’occasione per rilasciare alcune dichiarazioni ai giornalisti presenti. Ecco quanto detto:

Sul momento del Milan: “Abbiamo fatto undici punti nell’ultimo segmento. La panchina di Sinisa al momento è saldissima. Se avessimo pareggiato con la Lazio e vinto con l’Atalanta sarebbe stato un cammino perfetto, ma è meglio aver battuto la Lazio, molto spesso però ci si ricorda solo dell’ultima partita…”.

Sulla gara contro la Juventus: “Dal punto di vista del gioco speriamo di ripetere la prestazione fatta con la Lazio”

Su Balotelli: “Operazione? La decisione l’abbiamo presa, ma lascerei parlare i medici, non sta a me commentare”.

Su Donadoni: “Donadoni è stato un interprete straordinario del Milan di Sacchi e Capello. Al di là delle qualità tecniche, lui per molti versi assomiglia a Facchetti, hanno in comune l’eleganza e i modi di fare. I giudici hanno proprio azzeccato la scelta. Se lo abbiamo mai contattato? Donadoni non è mai stato vicino alla panchina rossonera, ma in futuro chissà, è un milanista doc”.

Leggi anche:  Mondiali Qatar, Corea del Sud-Ghana: dove vederla in TV e streaming

Sui fatti di Parigi: “I fatti di Parigi sono terribili, qualunque essere umano poteva essere coinvolto, ragioneremo tutti assieme per capire cosa dobbiamo fare”.

  •   
  •  
  •  
  •