Gazzetta, in anteprima i voti di Verona Napoli

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

voti di verona napoli

Ecco sintesi e voti di Verona Napoli assegnati dalla redazione di Milano della Gazzetta dello Sport. Al Bentegodi il Napoli passa nel finale grazie ai suoi attaccanti più ispirati, Insigne e Higuain.

Mandorlini ritrova il lungodegente Toni ma preferisce lasciarlo in panchina. Esordio dal 1′ minuto per il giovane Checchin. Il Napoli risponde con al formazione tipo, fatta eccezione per lo squalificato Koulibaly, al suo posto in difesa Chiriches.

Partita asenso unico, con il Napoli che alza il baricentro fino alla trequarti avversaria. Il Verona attende rintanato in area e cerca senza successo di impostare la gara sulle ripartenze. Al 18′ prima fiammata di Higuain che di controbalzo spedisce fuori. E’ l’occasione azzurra più nitida della prima frazione.

Nella ripresa ancora Higuain pericoloso al 49′, para Rafael. Al 63′ invece Insigne sigla l’1-0 sfruttando l’assist di Hamsik. Dieci minuti più tardi è l’esterno di Fuorigrotta a fare da assist man dopo una discesa: palla rasoterra in area, Higuain deve solo spingere in rete per il 2-0. Entra Toni ma non la vede mai, finisce con una solida vittoria degli uomini di Sarri.

Di seguito i voti di Verona Napoli della Gazzetta dello Sport

VERONA (4-3-3): Rafael 6.5, Pisano 5.5 , Bianchetti 5.5, Moras 5 , Albertazzi 6 (47′ Helander 4.5); Checchin 6 (63′ Wszolek 5.5 ), Greco 4.5 , Hallfredsson 5.5 ; Jankovic 5 (71′ Toni 5.5), Pazzini 5, Gomez 5.5 . All. Mandorlini

NAPOLI (4-3-3): Reina 6, Hysaj 6, Albiol 6, Chiriches 6.5, Ghoulam 6; Allan 6.5, Jorginho 6.5, Hamsik 7 (78′ David Lopez s.v.); Callejon 6(60′ El Kaddouri 6 ), Higuain 7, Insigne 7 (88′ Maggio s.v.) All. Sarri

  •   
  •  
  •  
  •