Hellas Verona – Bologna, il pre partita del tecnico Scaligero Mandorlini

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado

verona roma confereza mandorliniMatch da ultima spiaggia questo pomeriggio per il Verona che in casa affronterà il Bologna di Donadoni. L’Hellas vuole provare a dare una sterzata alla propria stagione e lo farà forte della presenza in panchina del tecnico Andrea Mandorlini che, nonostante le difficoltà di inizio stagione, è stato confermato alla guida della formazione scaligera.

 

Le dichiarazioni del tecnico Mandorlini . “ Con il Bologna dobbiamo dare una risposta forte e ci manca molto la vittoria. Ci sono ancora 27 partite da giocare e tanti punti a disposizione, dobbiamo recuperare e prima lo facciamo, meglio sarà per tutti. Il Bologna ha tre punti in più di noi, ci si presenta la possibilità di affiancarli e dovremo essere pronti. Sono una squadra molto simile a noi, perché hanno investito molto e sicuramente non hanno fatto l’inizio che si aspettavano. Hanno tanti calciatori importanti e Destro si è sbloccato. Un commento su Donadoni? Non è la prima volta che lo incontriamo, ogni gara ha la sua storia e dobbiamo fare risultato. Ho letto le dichiarazioni dei miei calciatori, tutti dicono che ci manca tanto così e quel poco dobbiamo andarcelo a prendere. Al di là di qualche errore ci sono molte premesse per andare a prendere il risultato. Si giocherà in casa e saremo spinti dalla nostra gente, mi auguro che questo sia la cosa più importante, stiamo un po’ meglio e mi auguro che faremo una buona gara”.

Leggi anche:  Serie C, le probabili formazioni di Novara-Piacenza

Il punto sulla squadra. “  Qualche giocatore si è allenato con continuità, abbiamo certificato qualche recupero. Giovedì si sono allenati anche Ionita e Sala, che in settimana hanno avuto dei problemi. Pazzini questa settimana ha fatto tanto lavoro fisico, ma è importante averlo con noi. Il suo problema alla caviglia non passa dall’oggi al domani, a Genova ha avuto una leggera distorsione e poi altra botta sempre nello stesso punto, dobbiamo gestirlo. Per il resto la situazione non cambia. Creiamo tante premesse per fare male, ora dobbiamo essere più pericolosi, ed è compito dell’allenatore trovare questo tipo di soluzioni. Sala? Ha fatto bene, anche lui si porta dietro un problema al tendine ma è un calciatore importante. Sicuramente può fare molto di più ma questo fa parte del miglioramento e crescita di ogni calciatore. Per me Jacopo è molto importante e questo lui lo sa. Toni? Probabilmente tornerà a fine mese».

Leggi anche:  Ternana choc: esonerato Lucarelli, ecco il perché

 Infine Mandorlini è certo che rimanendo tutti uniti la squadra riuscirà a superare le difficoltà. “ In queste situazioni un po’ di sicurezza può venire a mancare, ma si passa da queste esperienze per migliorarsi e crescere. Siamo andati in vantaggio per primi tante volte, in casa la squadra ha sempre fatto bene, non è facile ma bisogna andare avanti pensando positivo. In settimana abbiamo fatto una cena tutti insieme, messaggi positivi come questi sono difficili da trovare. Sarà una stagione di grandi sacrifici e di sofferenza, anche la piazza lo sa. Ora c’è una partita da giocare e bisogna conquistare la vittoria per tirare un sospiro di sollievo”.

L’elenco dei convocati per il match contro il Bologna

 

Portieri
37. Coppola
95. Gollini
1. Rafael

Leggi anche:  Roma-Yokohama diretta tv e streaming gratis Dazn o Sky? Dove vedere amichevole internazionale

 

Difensori

  1. Bianchetti
    5. Helander
    18. Moras
    3. Pisano
    69. Souprayen
    41. Winck

 

Centrocampisti

  1. Greco
    10. Hallfredsson
    23. Ionita
    27. Matuzalem
    26. Sala
    13. Wszolek
    20. Zaccagni
    97. Checchin

 

Attaccanti

  1. Jankovic
    21. Gomez
    11. Pazzini
    16. Siligardi
  •   
  •  
  •  
  •