Infortunio Khedira, ecco le ultime novità

Pubblicato il autore: Simone Braconcini
TURIN, ITALY - OCTOBER 31:  Sami Khedira of Juventus FC leaves with an injury during the Serie A match between Juventus FC and Torino FC at Juventus Arena on October 31, 2015 in Turin, Italy.  (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

 

La maledizione infortuni continua. La Juve, alla viglia del match di Champions League contro il Borussia Moenchengladbach, è costretta ancora a fare i conti con un contrattempo. Sami Khedira si è bloccato di nuovo. La diagnosi, a caldo, ieri: risentimento al polpaccio. Il forte centrocampista tedesco è stato costretto ad abbandonare, dopo appena dieci minuti, il campo nel derby al cardiopalma vinto dalla sua Juve contro il Torino. Veniamo agli aggiornamenti di queste ore: Khedira è a Vinovo dove la Juve sta preparando la delicata sfida di martedì contro il Borussia. Il calciatore è stato di nuovo controllato dai medici della Juve. La situazione appare sotto controllo. Tuttavia solo domani (lunedì) sarà possibile effettuare le visite del caso. Khedira verrà sottoposto ad accertamenti al termine dei quali si avrà l’esatta entità del suo problema muscolare. Dagli ambienti bianconeri filtra comunque ottimismo. Khedira, dopo aver sentito dolore, si è subito fermato ed è uscito per una misura precauzionale, limitando al massimo (almeno così sembra) l’entità dell’infortunio.
Domani mattina, come detto, gli esami del caso e poi verrà stilato un comunicato ufficiale da parte della Juve che farà definitiva luce sull’infortunio patito da Sami Khedira. Se la diagnosi fatta a caldo sabato sera allo Stadium dovesse essere confermata, Khedira salterebbe di sicuro la gara di Champions contro il Moenchengladbach e quasi certamente anche la successiva, di campionato, contro l’Empoli. Per poi ripresentarsi, fresco e recuperato, dopo la sosta in occasione di Juventus-Milan del 21 novembre. L’infortunio di Khedira, sembra, pertanto, di lieve entità. I tifosi della Juve, in attesa degli esami di domani, sono pronti a tirare un sospiro di sollievo. Ora la festa, dopo la vittoria nel derby contro il Torino, può senz’altro iniziare. Davvero sfortunata, comunque, la stagione di Khedira. Il tedesco era appena rientrato da un altro infortunio e il suo nuovo contrattempo palesato nel derby aveva gettato tutto l’ambiente juventino nello sconforto e nella preoccupazione. Invece i timori sembrerebbero infondati. Può tirare un sospiro di sollievo soprattutto Massimiliano Allegri, che, dopo aver già perso Asamoah e Pereyra, avrebbe avuto seri problemi nel doversi privare, a centrocampo, anche di un altro pezzo da novanta come Sami Khedira. Certo, un vero peccato perderlo per la sfida contro il Moenchengladbach: la Juve si gioca in Germania la possibilità di ipotecare la qualificazione agli ottavi di Champions e la presenza di Khedira sarebbe stata davvero fondamentale.
Una Juve che voglia “sistemare” il discorso Champions e risalire la china in campionato, non può privarsi a lungo di Khedira. Non c’è nulla da fare: la Juve, con Khedira e Marchisio in campo è una squadra forte e tosta, senza i due assi del centrocampo palesa sempre delle grandi difficoltà. Lo sa bene Allegri, che si coccola il suo Khedira e che ieri, al momento della sostituzione, si è precipitato dal giocatore e dai medici per comprendere la reale entità dell’infortunio. Per fortuna della Juve lo spavento sembra passato: Khedira dovrebbe saltare solo due partite e poi tornare a vestire la maglia bianconera. Stavolta, si spera, senza più infortuni o contrattempi.

Leggi anche:  Amichevoli Bologna estate 2022: calendario, date e orari delle partite in programma
  •   
  •  
  •  
  •