Inter, occhio ai diffidati: qualche “giallo” farebbe saltare Napoli

Pubblicato il autore: davidelarocca

melo-felipe-bis-inter-settembre-2015-ifaQuello dei calciatori diffidati è un argomento che pochi, forse nessun tecnico vuole affrontare. Nessuno lo affronta davanti a telecamere e calciatori, almeno. Perché tutti ci pensano, ne siamo sicuri.
Per tutti gli allenatori la prima regola è “la prossima partita è quella che conta di più”; si, sulla carta è così ma nel calcio, così come anche nella vita, la programmazione è importante. Eccome se lo è. Uno sguardo al futuro quasi necessario se si pensa che, dopo questo week-end, Napoli ed Inter dovranno preparare il match clou del San Paolo, di scena Lunedì 30 Novembre alle 20,45 (si va verso il tutto esaurito, alla faccia di “la prossima partita è quella più importante”).

QUI NAPOLI – Mister Maurizio Sarri, che ha dovuto subire dalle Nazionali gli infortuni di Gabbiadini (fresco papà, auguri) e Mertens, può almeno stare tranquillo sulla situazione “gialli”: nessun calciatore azzurro, infatti, risulta nella lista dei diffidati. Fino all’ultima giornata di campionato c’era Koulibaly che, ammonito durante Napoli-Udinese, salterà la trasferta di Verona (giocherà Chiriches) e sarà fresco e riposato per le prossime due partite contro Bruges in Europa League (Giovedì ore 21, verrà trasmessa in chiaro) e, appunto, Inter.

Leggi anche:  Albertini (presidente Pro Sesto) a SuperNews: "Piedi per terra: prima la salvezza, poi si vedrà. Andreoletti giovane e bravo, ottimo mercato del ds Botturi"

QUI INTER – In casa neroazzurra la situazione è un tantino più complicata. Se dal punto di vista degli infortuni preoccupano soltando le condizione di Davide Santon (ma comunque mister Roberto Mancini sta facendo ruotare spesso i terzini), la situazione dei diffidati è un tantino più complicata. Questo perché a rischio squalifica c’è un reparto intero, quello del centrocampo: un’ammonizione nel posticipo di Domenica al “Meazza” di San Siro contro il Frosinone farebbe saltare la trasferta partenopea a Felipe Melo, Medel e Kondogbia. Per questo l’ex tecnico del Manchester City sta già pensando di lanciare dal primo minuto sia Guarin che Brozovic, facendo magari riposare Medel (reduce dagli impegni in Sud America) oppure uno tra Kondogbia e Felipe Melo. Fermo restando che la partita contro il Frosinone resta ad oggi quella più importante: sulla carta…

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,