Juve-Torino pulcini, genitori scatenano rissa

Pubblicato il autore: Francesco Moscato

pulcini toro
Una volta, veder giocare i bambini, che iniziavano ad inseguire i propri sogni correndo dietro ad un pallone, era un’immagine bella per i genitori, e per chi tentava di insegnargli lo sport più conosciuto e praticato al mondo. Una volta i genitori, si stringevano la mano, so conoscevano, e si complimentavano a vicenda per il talento dei bambini. Ora non più. Anche questo, è passato. Infatti, durante una partita del derby-pulcini Juventus-Torino, s’è scatenata una rissa, a Borgomanero, in provincia di Novara. La causa? Il gol di un bambino di colore, militante nei pulcini del Torino che ha esultato, ha scatenato le ire dei genitori-juventini. A partita conclusa, hanno aspettato il padre e la madre del giovane, li hanno circondati e con frasi razziste del tipo “Negra vattene, torna al tuo paese” hanno picchiato il padre ed insultato la famiglia per il colore della pelle. Cosa vogliamo dire più? Il bambino, dopo la marcatura finale, aveva esultato, imitando qualche suo mito calcistico.

Leggi anche:  Dove vedere Portogallo-Svizzera, GRATIS in streaming e diretta Tv

E ciò non è andato giù, ai genitori dei bimbi bianconeri, ed una bella partita tra pulcini, s’è trasformata in una rissa. Vergognoso. Spiegazioni, motivazioni ed anche scuse, non si possono dare. Se si iniziano a dare questi esempi a bimbi, che cercano soltanto di divertirsi, il futuro, sarà solo nero. Come la pelle del ragazzino, che ha avuto la “colpa” di segnare, e di fare arrabbiare frustrati genitori, nemmeno fosse la finale di Champions League, o di un Mondiale. Si passassero la mano sulla coscienza, si guardassero allo specchio per dirsi  “che schifo”. Le società di Juventus e Torino, intanto, si dissociano, da quanto accaduto, sperando che ciò non avvenga più. Ci mancherebbe.

  •   
  •  
  •  
  •