La Lazio in Europa non sbaglia. Pioli: “Bene, ma serve continuità”

Pubblicato il autore: Ilaria Ceracchi

211932724-d318fb8c-0e27-4d21-b312-b44d3376236e
Ieri sera, in un Olimpico semivuoto, la Lazio ha vinto contro il Dnipro per 3-1. A sbloccare la partita al 4′ è stato Antonio Candreva, al centro di numerose voci di mercato che segnalerebbero, a gennaio, il suo approdo in altri club. Tuttavia, il centrocampista romano e il suo agente hanno smentito immediatamente. Il Dnipro risponde al 66′ con Bruno Gama. La Lazio, poi, reagisce con Parolo al 68′ e Djordievic al 93′, ottenendo, così, la qualificazione e l’accesso ai sedicesimi.

Dunque, in Europa League la Lazio continua a non sbagliare, tutto il contrario di quello che avviene in campionato, soprattutto nell’ultimo periodo. Dopo le insufficienti prestazioni in Serie A, l’ultima contro il Palermo in casa, ieri sera sembra aver ritrovato la voglia di vincere e di giocare. Sì, di giocare, perché quello che i biancocelesti hanno messo in campo nelle ultime domeniche non assomiglia affatto al gioco del calcio, mi riferisco al calcio degno di massima serie ovviamente. Le ultime prestazioni dei ragazzi di Pioli, infattifanno rima con confusione e distrazione.
Magari l’ennesima vittoria in Europa League porterà uno spiraglio di luce e di tranquillità nello spogliatoio, oggetto di tante pettegolezzi in questi giorni. La stampa, e non solo, ha, infatti, messo sul banco degli imputati il mister e la rottura dello spogliatoio . I giocatori smentiscono, ma qualcosa, all’interno di questa Lazio sempre più demotivata in campionato, si è rotto. Spetta alle prossime partite, dimostrare il contrario di quanto si dice e si intuisce, oppure confermare tutto. La partita di domenica pomeriggio, contro l’Empoli fuori casa, sarà una bella prova del 9 per Pioli e i suoi ragazzi.

Nel post partita, le parole di Stefano Pioli ai microfoni di Sky Sport sono state: “Stasera c’è stata attenzione, c’è stata la voglia di portare a casa il risultato. Il passaggio del turno è sicuramente un buon risultato, ma è chiaro che è solamente un primo passaggio. Vogliamo tornare a far bene anche in campionato perché la classifica di adesso non ci soddisfa, come le ultime prestazioni. Dobbiamo trovare quella continuità che, purtroppo quest’anno, apparte un piccolo periodo, non c’è mai stata. Questo è il nostro obiettivo”.

  •   
  •  
  •  
  •