La Roma e il tabù delle tedesche. Dal 1982 ad oggi, riuscirà a vincere contro il Bayer Leverkusen?

Pubblicato il autore: Claudia Raponi Segui

as roma 1983Domani ore 20:45 allo Stadio olimpico di Roma si svolgerà il match Roma – Bayer Leverkusen, valido per la qualificazione agli ottavi di finale. La partita di andata (terminata 4-4) è stata piena di goal e sorprese,  la Roma – sopra di due reti grazie al pareggio di De Rossi e al vantaggio di Pjanic e Falqué – si è fatta rimontare negli ultimi sei minuti di gioco per mano di Kampl e Mehmedi. La classifica parla chiaro: questa vittoria è fondamentale perché la Roma è ultima con soli due punti (due pareggi e una sconfitta). L’unica cosa che ci si aspetta da questo match sono i goal, considerando la partita di andata e l’attacco della Roma che ha una media superiore alle due reti in attivo a gara. Tuttavia non si può non tenere conto dei problemi difensivi riscontrati in Champions e non solo (8 reti subite in 3 gare per una media di quasi 3 goal al passivo). Gli uomini di Garcia devono dimostrare la loro superiorità senza commettere gli errori fatti alla BayArena nella scorsa partita, anche perché deve riuscire a sfatare il tabù delle sconfitte contro le squadre tedesche nelle competizioni europee.

Leggi anche:  Rivoluzione Toro, Nicola e Ventura gli uomini della promozione!

FASI A GIRONI: Andando a spulciare negli annali della Roma, nelle fasi a gironi della Champions League la squadra capitolina si è scontrata con una tedesca ben tre volte. La prima nella stagione 2004/2005 proprio contro il Bayer Leverkusen. I pronostici, però, non sono a favore dei giallorossi; infatti, la sfida in Germania è finita con un netto 3-0 per i tedeschi e quella all’Olimpico, inutile ai fini della qualificazione dei giallorossi, poiché è stato l’unico risultato positivo ottenuto nelle sfide a gironi quell’anno (1-1 il risultato finale).

Bisogna anche ricordare, però, che quella è stata una stagione molto travagliata e viene ricordata con molta amarezza dai tifosi romanisti a causa degli innumerevoli cambi in panchina (4 gli allenatori che si sono susseguiti: Prandelli, Voeller, Del Neri e Conti) e dei risultati negativi nelle varie competizioni.

Non migliora la situazione andando a vedere gli scontri degli anni successivi 2010/2011 e 2014/2015 contro il Bayer Monaco. Nella prima stagione nominata la Roma è riuscita comunque a qualificarsi per gli ottavi, posizionandosi seconda con 10 punti, anche grazie alla vittoria per 3-2 in casa sul Bayer Monaco. Diversissimo il risultato tra le due squadre all’Olimpico l’anno scorso, quando tutti ricorderanno che la Roma ha perso 1-7 in una partita a dir poco devastante per i tifosi e anche per la squadra.

Leggi anche:  Dove vedere Bisceglie Bari streaming e diretta Tv Serie C

DAGLI OTTAVI DI FINALE IN POI… Sono solo tre le occasioni in cui la Roma è riuscita a passare un turno in una competizione europea sconfiggendo una squadra tedesca.

Il primo risultato positivo risale alla Coppa dei Campioni del 1982/1983 contro il Colonia negli ottavi di finale all’Olimpico per 2-0, che hanno consentito ai giallorossi di qualificarsi ai quarti dopo la sconfitta di andata per  1-0.

Il secondo caso risale alla Coppa dei Campioni 1983/1984 in cui la Roma ha battuto all’andata dei quarti di finale la Dinamo Berlino per 3-0:

Ricordiamo, però la sconfitta a Berlino per 2-1 che non ha bloccato il cammino dei giallorossi i quali sono riusciti ad arrivare alla storica finale contro il Liverpool persa ai calci di rigore.

Leggi anche:  Serie A femminile: continua il botta e risposta Milan-Juventus

L’altro evento in cui la Roma è riuscita a vincere è stato contro l’Amburgo nei sedicesimi di finale di Coppa Uefa del 2000/2001 sia all’andata (1-0) sia al ritorno (3-0).

Tutte le restanti volte la Roma è stata sconfitta dalle squadre tedesche. Su tutte ricordiamo il 2-1 in casa negli ottavi di finale della Coppa delle Coppe del 1984/1985 contro il Bayer Monaco di Udo Lattek, il quale è arrivato in semifinale dove è stato sconfitto dall ‘Everton e l’eliminazione inflitta dal Dortmund (vincitori della Coppa dei Campioni contro la Juventus) ai quarti di finale nel 1992/1993.
Anche se la storia non favorisce la Roma sicuramente la partita di domani sera sarà fondamentale e per questo i tifosi sperano che la squadra si rifaccia della sconfitta di sabato contro l’Inter e dimostri che il passato è lontano e il futuro presente è nelle nostre mani, quindi bisogna impegnarsi al massimo per vincere.

  •   
  •  
  •  
  •