Lazio, drastica decisione della società dopo il pari col Palermo

Pubblicato il autore: davidelarocca

lotito italia norvegiaNervi a dir poco tesi in casa Lazio, dopo il pari interno di ieri contro il Palermo che ha testimoniato uno stato di forma a dir poco negativo dei biancocelesti, che hanno conquistato appena un punto su dodici disponibili nelle ultime quattro giornate di campionato: vale a dire lo stesso rendimento di Carpi e Verona, le ultime della classe.
Stamane a Formello c’è stato un duro faccia a faccia tra il direttore sportivo Igli Tare e la squadra laziale, con mister Pioli presente; al sodalizio caro a patron Lotito non è affatto piaciuto l’atteggiamento della squadra in una gara, quella di ieri, che doveva servire a dare la scossa dopo tre sconfitte consecutive contro Atalanta, Milan e Roma. E’ arrivata, invece, un’altra prestazione sottotono e la squadra, che stamane si è ritrovata per preparare la gara con il Dnipro di Europa League, è stata oggetto di un duro confronto.

Leggi anche:  Dove vedere Chelsea Milan di Champions League, Amazon Prime o Sky?

TUTTI IN RITIRO – La “chiacchierata” con Tare non ha ovviamente messo tutto a tacere. Poco fa, infatti, è intervenuto anche il presidente Claudio Lotito che ha preso una drastica decisione: da stasera (e non si sa fino a quando) la Lazio è in ritiro. Un ritiro punitivo, il secondo stagionale in pochi mesi dopo quello che ha seguito la scoppola del San Paolo contro il Napoli.

PIOLI RISCHIA? – E’ chiaro che mister Stefano Pioli è sul banco degli imputati, soprattutto dopo le dichiarazioni di ieri. Se, da un lato, l’ex tecnico del Bologna ha dichiarato di sentire lo spogliatoio dalla sua parte, dall’altro hanno fatto rumore le dichiarazioni di Antonio Candreva, uno di quelli che con i compagni si fa sentire: “Il mister è quello che ci prepara durante la settimana e noi poi riportiamo in campo la Domenica“. Una risposta secca, arrivato dopo che all’esterno della Nazionale italiana erano stati chiesti lumi sulla mancanza di cattiveria sua e dei suoi compagni. Dalla società, però, pare ci sia ancora fiducia verso il tecnico che, ricordiamolo, lo scorso anno ha portato la Lazio al 3°posto in classifica.

Leggi anche:  Cagliari, che botta! Pomeriggio da incubo per tre giocatori, il Venezia passeggia

NERVI TESI IN PANCHINA – Candreva che è apparso protagonista anche di un duro battibecco tra il vice allenatore Giacomo Murelli ed alcuni componenti della panchina laziale, tra cui lo stesso Candreva e, soprattutto, il giovane Cataldi. Quest’ultimo, infatti, pare sia stato fortemente redarguito da Murelli per una risata fuori luogo (la Lazio stava perdendo) e sull’episodio ha tentato di gettare acqua sul fuoco lo stesso mister Pioli: “Murelli ha avuto un confronto con Cataldi, credo che sia un momento delicato. Un po’ di nervosismo è positivo: preferisco avere gente nervosa che gente piatta”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,