Lazio inesistente all’Olimpico e Marchetti fa “Mea Culpa”

Pubblicato il autore: Ilaria Ceracchi

Lazio-Milan-1-3
L’undicesima giornata di campionato ha visto il trionfo delle milanesi contro le capitoline. Dopo il KO della Roma a San Siro di sabato , ieri sera all’Olimpico i ragazzi di Pioli hanno messo in campo una bruttissima  prestazione contro il miglior Milan degli ultimi mesi, o meglio ancora, dell’ultimo anno.
I biancocelesti sono apparsi per tutti i 90 minuti svogliati e privi di idee interrompendo, così, la striscia positiva delle 8 vittorie casalinghe. Il Milan, per un crudele scherzo del destino, beffa la Lazio con due ex romanisti: Bertolacci al 25′ e Mexès al 53′, per poi chiudere la partita con un goal di Bacca al 79′;  la squadra ospitante si sveglia, ovviamente troppo tardi, all’ 85′ con un  goal di Kishna, entrato poco prima al posto di un Candreva troppo egoista e poco incisivo.
Di chi è la colpa? Probabilmente di tutti, nessuno escluso. Il Felipe, tanto ambito dal Manchester United per il quale sarebbe disposto a sborsare 55 milioni di euro, ha dato l’impressione di non essere mai sceso in campo e di avere la testa altrove. Anche il veterano Klose si è mostrato inconsistente, nessun tiro in porta.
Intanto, Federico Marchetti, che è stato tutt’altro che ineccepibile, si assume le proprie responsabilità tramite un tweet: ” Mi dispiace per la brutta prestazione, mi assumo le responsabilità di questa sconfitta. Ora testa a giovedì e poi al derby! Dai ragazzi”.

Leggi anche:  Mondiali, le probabili formazioni di Portogallo-Svizzera

Screenshot_2015-11-02-10-29-29-1Anche il regista argentino, Lucas Biglia, ha espresso la sua opinione circa la pessima figura. Ai microfoni de La Domenica Sportiva, infatti, ha ammesso con un tono velamente polemico: “Non posso fare tutto da solo. Siamo undici in campo  e dobbiamo tutti impegnarci per trovare la vittoria.  Oggi non siamo stati lucidi e abbiamo affrontato una squadra forte. Il mister non c’entra niente, è colpa nostra. Ora testa all’Europa League, perché giovedì abbiamo una partita importantissima”.

  •   
  •  
  •  
  •