Lega Pro, euforia Messina: un video per essere in 20.000 al San Filippo nel derby col Catania!

Pubblicato il autore: Rocco Menechella

messina#20milainsieME: l’iniziativa del Messina per il derby contro il Catania. Il Messina gongola: quant’è lontano il 30 maggio, la retrocessione in serie D e i due derby persi con la Reggina nel giro di 4 giorni nello spareggio playout.  Dopo otto giornate il Messina è l’unica squadra ancora imbattuta nel girone C di Lega Pro, grazie a 4 vittorie e 4 pareggi nonostante le vicissitudini di una calda estate, la battaglia legale per il ripescaggio, la preparazione iniziata in grande ritardo a fine agosto, due una settimana prima dell’inizio di campionato, senza ritiro e senza uomini per mister Arturo Di Napoli. Ma il Messina ha fatto i miracoli ed in città è tornato l’entusiasmo dei bei tempi. I protagonisti di questa favola continuano a parlare di salvezza ma il pubblico sogna in grande e visto il livello del campionato non sarebbe impossibile pensare di lottare davvero per la promozione in serie B. Adesso due trasferte consecutive, prima a Foggia poi a Melfi, proprio la partita in Puglia sarà un’importante banco di prova contro la super-favorita del torneo che insegue a -2 dal Messina al quarto posto in classifica. Poi si torna al San Filippo il 15 novembre per il grande Derby contro il Catania, per cui la società ha ampliato la capienza del San Filippo a 20.000 posti e ha indetto la giornata giallorossa, lanciando appelli al pubblico per riempire lo stadio come non succede dai tempi della serie A, da ormai quasi dieci anni.

Leggi anche:  Crotone-Latina streaming gratis Eleven Sports o diretta tv Rai Sport? Dove vedere Serie C

Il Messina ha una folle idea per il derby di domenica prossima contro il Catania: raggiungere quota 20.000 spettatori allo stadio San Filippo. Il club giallorosso le sta provando tutte pur di coinvolgere l’intera piazza in vista di un confronto sentito che manca da ben otto anni. Era l’11 febbraio 2007, campionato di serie A, ma in quel caso la partita si giocò a porte chiuse. Stavolta il divieto è applicato unicamente i tifosi ospiti che non potranno sostenere il Catania in una delle trasferte più agevoli dal punto di vista chilometrico, ma anche la più “pericolosa” stando alle indicazioni della Prefettura di Messina che ha classificato il match come a “rischio 4”. Dunque, niente tifosi catanesi al San Filippo. Ai tifosi etnei è andata tutta la solidarietà della dirigenza peloritana nella persona del presidente Natale Stracuzzi: “Sarebbe stato stupendo vedere due tifoserie antagoniste in uno scenario di festa, gioia e serenità con la piena condivisione dei valori che sempre hanno contraddistinto i veri tifosi non violenti che alla fine accettano il verdetto del campo nel pieno fair play”. Un obiettivo che al momento non è realizzabile, sperando che le cose possano cambiare per il futuro, magari già per la sfida di ritorno. Il Messina intanto è sceso letteralmente in piazza per invogliare i tifosi a partecipare all’evento. Per citarne solo una, i primi mille studenti che acquisteranno il biglietto di Tribuna B lo pagheranno soli 5 euro, ed esaurita quella scorta il prezzo sarà fissato a 10 euro, costo comunque molto agevole per quel settore. Ma le iniziative non si fermano: mister Di Napoli e i calciatori Berardi, Parisi e Martinelli hanno indossato la divisa sociale girando per la città per l’iniziativa #20milainsieME. Il video è tutto da gustare:

Leggi anche:  Roma-Yokohama diretta tv e streaming gratis Dazn o Sky? Dove vedere amichevole internazionale
  •   
  •  
  •  
  •