Risultato Frosinone Verona 3-2: Ciofani e Dionisi condannano Mandorlini

Pubblicato il autore: Andrea Sicuro

Risultato Frosinone-Verona
RISULTATO FROSINONE VERONA: LA SINTESI Il Frosinone si aggiudica lo scontro salvezza del Matusa. Il Verona è battuto 3-2
al termine di un match dai due volti. I ciociari dominano per un’ora, poi avanti 3-0 soffrono il ritorno dei veronesi che nel finale sfiorano addirittura un pareggio che avrebbe avuto del clamoroso. La squadra di Mandorlini è condannata dal suo portiere Rafael che sullo 0-0 si fa espellere in maniera stupida causando anche il rigore del vantaggio degli uomini di Stellone che poi dilagano. Con questa vittoria il Frosinone supera il Bologna, sconfitto ieri dal Torino, e ad oggi sarebbe matematicamente salvo. Il Verona, con il successo del Carpi, è adesso ultimo da solo: nelle prossime ore si attendono notizie sul quasi certo esonero di Mandorlini, già sulla graticola prima di questa partita. 

RISULTATO FROSINONE VERONA: SECONDO TEMPO

93′ Finisce al Matusa: soffrendo ma alla fine il Frosinone porta a casa tre punti pesantissimi. 3-2 a un Verona punito dalle sue amnesie difensive e dalla sciocchezza del suo portiere. Reazione tardiva degli uomini di Mandorlini, le cui sorti paiono segnate. FROSINONE- VERONA 3-2
92′ Ancora Verona vicinissimo al pari: su un pallone proveniente da sinistra l’accorrente Pisano, disturbato da Crivello, riesce comunque a calciare ma il pallone termina alto.
90′ Saranno tre i minuti di recupero
83′ Sfiora il pareggio la squadra di Mandorlini: Viviani avanza palla al piede, pallone poi servito ad Halfredsson che calcia benissimo ma non centra lo specchio della porta di pochissimo. 
75′ GOL DEL VERONA
: incredibile al Matusa. In 5′ il Verona, in dieci, si riporta ad un solo gol di distanza. Ancora Viviani protagonista che dalla bandierina trova Moras a centro area. Inzuccata del greco che batte Leali.
73′ Stellone corre ai ripari inserendo Frara per Soddimo.
71′ OCCASIONE PER IL VERONA: Viviani su punizione pesca Toni a centro area, l’attaccante spara di sinistro fuori non di molto. Ospiti però rianimati dal gol mentre i padroni di casa sembrano essere usciti dalla partita troppo presto. 
70′ GOL DEL VERONA
: riaprono la partita gli scaligeri. Viviani su punizione lascia passare la palla sotto la barriera trafiggendo l’incolpevole Leali
66′ Lampo del Verona quando il match sembra spegnersi progressivamente: combinazione Toni- Pazzini con quest’ultimo che si gira e calcia col destro ma il pallone è centrale e bloccato da Leali in due tempi.
65′ Secondo cambio per i ciociari: standing ovation per Ciofani, rilevato da Castillo
61′ Cambia anche il Frosinone: fuori Blanchard, entra Bertoncini
56′ Ultima sostituzione per il Verona: Ionita lascia il campo, al suo posto Greco
48′ GOL DEL FROSINONE
: Soddimo mette in mezzo su assist di Blanchard ma la difesa allontana. Arriva Sammarco fuori area che di prima intenzione la appoggia a Dionis che a tu per tu con Gollini non sbaglia. FROSINONE- VERONA 3-0
46′ Cambio all’intervallo nel Verona: fuori Juanito Gomez, dentro Pazzini

Leggi anche:  Lecce: ascolta il tuo bomber, ecco cosa promette

RISULTATO FROSINONE VERONA: PRIMO TEMPO

47′ Dopo due minuti di recupero si chiude il primo tempo al Matusa. Frosinone avanti 2-0 con la doppietta di Ciofani. Sul match pesa però l’ingenuità di Rafael: la sua espulsione ha condizionato pesantemente la gara. Si fa sempre più dura per il Verona e Mandorlini, il cui è destino è sempre più appeso a un filo.
44′ Colpito a freddo il Verona che non riesce a reagire: su un calcio di punizione Viviani pesca Toni smarcato che però colpisce palla debolmente non impensierendo Leali. 
40′ GOL DEL FROSINONE
: doppietta di Ciofani che trova ancora la porta, stavolta di testa, girando un bel cross di Soddimo su cui Moras è però in ritardo. Partita in cassaforte per la squadra di Stellone. FROSINONE- VERONA 2-0 
34′ OCCASIONE PER IL FROSINONE: su un cross dalla sinistra, la difesa veronese libera sui piedi di Sammarco che calcia costringe Gollini ad una grandissima parata in tuffo. Sulla ribattuta Paganini, da due passi, incorna a lato.
33′ Il Frosinone cerca di chiudere il match, forte della superiorità numerica: Dionisi parte da sinistra e lascia partire da conclusione che Gollini riesce a respingere e tenere lì. Sulla ribattuta era pronto Ciofani.
31′ Pur senza la necessaria lucidità, meglio gli ospiti in questa frazione di gioco. Viviani in progressione palla al piede scarica un bel destro che Leali è bravo a respingere.
28′ OCCASIONE PER IL VERONA: ancora Toni che su un corner colpisce il palo ma la difesa ciociara fa muro sulla linea di porta. Dopo un batti e ribatti Leali respinge lontano. Buona reazione degli uomini di Mandorlini dopo lo svantaggio subito.
24′ Prova a scuotersi il Verona. Souprayen riceve palla e mette al centro per Toni che non ci arriva di un soffio. 
22′ GOL DEL FROSINONE
: Gollini intuisce ma non riesce a respingere la conclusione di Ciofani. Ciociari in vantaggio ed ospiti in dieci per tutto il resto del match. FROSINONE- VERONA 1-0
21′ Mandorlini deve ovviamente far entrare il portiere di riserva Gollini, esce al suo posto Siligardi
19′ CALCIO DI RIGORE PER IL FROSINONE: che ingenuità però di Rafael che rifila una gomitata a Paganini dopo aver bloccato un pallone proveniente da destra. Il portiere brasiliano viene anche espulso. Si mette male per il Verona. VERONA IN DIECI
8′ Risponde il Frosinone: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Diakité involontariamente fa da sponda per Ciofani che prova a calciare verso la porta ma il pallone termina sul fondo
6′ Scaligeri ancora pericolosi, stavolta con Siligardi che da destra punta l’uomo, si accentra e calcia forte sul palo più lontano non trovando la porta di nulla
4′ La prima occasione è del Verona: Souprayen va via sulla sinistra, converge verso il centro e calcia sul primo palo. Blocca Leali

Leggi anche:  Dove vedere Empoli-Milan, streaming e diretta Tv

Punti pesantissimi in palio al Matusa: chi perde è nei guai. Il Frosinone cerca di far valere il fattore campo, dove ha raccolto dieci punti sugli undici conquistati in totale e dove non perde da quattro partite, contro il Verona fanalino di coda che ancora non ha mai vinto in stagione ed è probabilmente all’ultima spiaggia. Tra le fila degli scaligeri Mandorlini, a serio rischio esonero in caso di nuova sconfitta, si gioca la panchina ma dopo due mesi ritrova dall’inizio il bomber Luca Toni che guiderà l’attacco supportato ai lati da Juanito Gomez e Siligardi; lunga la lista degli indisponibili per i veronesi che, rispetto all’ultima gara, recuperano Souprayen ma devono rinunciare a Jankovic, Albertazzi e Sala oltre ai lungodegenti Marquez e Romulo. Per quanto riguarda i ciociari Stellone si affida al collaudato duo composto da Dionisi (che rientra dopo la squalifica) e Daniel Ciofani con Soddimo e Paganini sulle fasce a rifornire di cross le bocche di fuoco laziali.

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Napoli-Torino: le scelte di Spalletti e Juric

RISULTATO FROSINONE VERONA: IL TABELLINO

Marcatori: 21′ D. Ciofani rig. (F),  40′ D. Ciofani (F), 48′ Dionisi (F), 70′ Viviani (V), 75′ Moras (V)
Frosinone (4-4-2)
: Leali, Crivello, Blanchard (61′ Bertoncini), Diakitè, Rosi, Soddimo (73′ Frara), Gori, Sammarco, Paganini, Dionisi, D. Ciofani (65′ Castillo). A disposizione: Zappino, Gomis, Gucher, Verde, Longo, M. Ciofani, Tonev, Chibsah, Carlini. Allenatore: Stellone
Verona (4-3-3): Rafael, Pisano, Bianchetti, Moras, Souprayen, Viviani, Halfredsson, Ionita (56′ Greco), Juanito Gomez (46′ Pazzini), Toni, Siligardi (21′ Gollini). A disposizione: Coppola, Helander, Wszolek, Badan, Winck, Guglielmelli, Checchin. Allenatore: Mandorlini.
Arbitro: Rizzoli di Bologna
Ammoniti: 18′ Souprayen (V), 43′ Blanchard (F), 46′ pt Viviani (V), 60′ Halfredsson (V), 63′ Moras (V)
Espulsi: 19′ Rafael (V)

  •   
  •  
  •  
  •