Milan, Abatantuono: “Sul mercato? Salvo Bacca, per il resto non ci siamo”

Pubblicato il autore: Gianfranco Mairone Segui

diego1

Grande attore italiano e tifoso sfegatato del Milan Diego Abatantuono ha parlato della propria squadra del cuore in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport. Ecco le sue parole sul match di stasera contro la Lazio: “Non sono così ottimista. Ho visto giocare la Lazio, è decisamente meglio di noi. Poi è anche vero che se l’Inter ha vinto tutte le prime cinque partite del campionato in quel modo, allora lo possiamo fare anche noi. Secondo me sono i favoriti per lo scudetto. Giocando così male sono là in alto, figuriamoci quando inizieranno a far bene sul serio. Dietro di loro vedo Roma e Napoli”. Poi continua: “Andare allo stadio? Per carità. Con la famiglia numerosa che ho mi costerebbe un patrimonio e mi toccherebbe pure fare i selfie con chi ho intorno. Questo Milan poi… meglio stare a casa davanti alla tv. Se non credo in Mihajlovic? Al contrario, credo in lui al 100%. A inizio stagione è stato onesto nel dire che la squadra non era fatta da fenomeni. Ha ragione, i risultati non sono colpa sua, ma del materiale che ha a disposizione. Abbiamo preso giocatori che non valgono i soldi investiti. Dybala alla Juve è costato 32 milioni, però da solo è meglio di tutti i nostri acquisti. Salvo Bacca, per il resto non ci siamo. Colpa di Galliani? Se si accettano i complimenti quando si opera bene, allora bisognerebbe prendersi le responsabilità quando le cose non girano. Di errori ne sono stati fatti: perché, per esempio, Saponara e Aubameyang non sono più al Milan? Chi li ha venduti? Tutto è iniziato con Allegri… Abbiamo perso i Gattuso, gli Ambrosini, i Seedorf. Tutti insieme. Allegri ha vinto due scudetti che era impossibile perdere. Poi quando gli hanno venduto i campioni, abbiamo visto che è successo”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Ultim'ora, precipita aereo in Brasile: morti 4 giocatori e il presidente del Palmas
Tags: