Montella: “Cassano può partire titolare. Abbiamo simulato le situazioni di gara”

Pubblicato il autore: Edoardo Evangelista

Montella Cassano può partire titolare. Abbiamo simulato le situazioni di gara
Montella: “Cassano può partire titolare. Abbiamo simulato le situazioni di gara”.
E’ un Vincenzo Montella raggiante quello che si presenta davanti alla stampa a Bogliasco per la conferenza stampa di vigilia di Udinese-Sampdoria. Una partita che significa tantissimo per l’areoplanino, al ritorno in panchina dopo l’esonero rimediato la scorsa estate a Firenze. Non molti i giorni di lavoro in cui ha potuto cercare di imprimere le sue idee nelle menti dei giocatori, ma qualcosa a livello tattico è stata cambiata rispetto alla gestione Zenga, e la curiosità di vedere la risposta del gruppo al cambio di guida tecnica è forte: “Non lo nascondo – attacca il tecnico -: sono curioso anch’io di vedere come risponderà la squadra. Credo che sia stato difficile, in così pochi giorni, essere riuscito a trasmettere un concetto tattico alla squadra, ma sono fiducioso perché ho trovato un gruppo che ha delle qualità e tanta predisposizione al lavoro. Beh, sicuramente mi aspetto che i giocatori ci mettano concentrazione e che provino a vincere la partita, mettendo in pratica i concetti sui quali abbiamo lavorato in questa settimana“, l’auspicio di Montella.

Leggi anche:  Dove vedere Australia-Danimarca, GRATIS in streaming e diretta Tv

Montella: “Cassano può partire titolare. Abbiamo simulato le situazioni di gara”.
Siamo tutti ancora molto scossi da quanto avvenuto a Parigi il 13 novembre. Un’ondata di terrorismo e di paura alimentata ulteriormente, come se ce ne fosse bisogno, dalle preoccupanti notizie che arrivano dal Belgio, dove è stato dichiarato lo stato di massima allerta e gli eventi pubblici, a partire dalle manifestazioni sportive, sono stati annullati. Questo il pensiero di Montella sul momento che stiamo vivendo: “Siamo tutti addolorati da quanto è successo e sta ancora succedendo. In generale c’è da aver paura, per noi e per i nostri figli. Ma sono convinto che bisogna reagire, e il mio invito è di andare allo stadio e di svolgere regolarmente la vita di sempre“.
Poi Montella torna sul momento attraversato dai blucerchiati, facendo trasparire di aver lavorato molto sul campo d’allenamento, soprattutto sulla testa dei suoi ragazzi. “Ho trovato un gruppo sano – ci tiene a dire il tecnico blucerchiato –, molto predisposto a lavorare. E questo nel calcio moderno è molto importante. Abbiamo lavorato su tutti i concetti del calcio: come difenderci, come attaccare, come posizionarsi in campo, come sfruttare le nostre caratteristiche, cercando di simulare quello che può succedere in partita“.

Leggi anche:  Mondiali, Corea del Sud-Portogallo le probabili formazioni: riposa Ronaldo?

Montella: “Cassano può partire titolare. Abbiamo simulato le situazioni di gara”.
Sulle scelte di formazione Montella preferisce non sbilanciarsi, ma alla fine l’ammissione inaspettata arriva: c’è la seria possibilità che domani al Friuli di Udine parta titolare Antonio Cassano. Montella ha sempre apprezzato i calciatori di qualità, in grado di inventare la giocata che può fare la differenza nell’economia di una partita, e l’idea Cassano lo solletica notevolmente: “La tentazione Cassano c’è, è forte, perché si è allenato bene. Naturalmente rispetto agli standard del gruppo è un attimo dietro e bisogna avere pazienza, ma non è detto che domani non possa scendere in campo“. La soluzione Cassano potrebbe comportare un cambio tattico rispetto alle ultime uscite, anche se è difficile aspettarsi che venga schierato trequartista vecchia maniera dietro a Muriel ed Eder.

  •   
  •  
  •  
  •