Napoli, al San Paolo prima Inter poi Roma

Pubblicato il autore: Giuseppe D'Anna

Napoli

NAPOLI – Dopo la vittoria in Europa League in Belgio, contro il Club Brugge, il Napoli non ha tempo per riposare e deve subito preparare il big match di lunedi sera contro l’Internazionale di Milano. Uno scontro d’alta classifica, che vede la capolista attuale sbarcare al San Paolo, per difendere la prima posizione della graduatoria.

Il Napoli 2 che ha giocato in Europa League, ha vinto e convinto, dimostrando ancora una volta compattezza e mentalità. Anche le seconde linee, scese in campo per permettere ai titolari di rifiatare, hanno svolto un ottimo compito. A partire da Chiriches, autore del gol vittoria (primo gol con la maglia azzurra), ma anche lo stesso Chalobah si è ben disimpegnato, oppure Strinic, anch’egli autore di una ottima gara, che mister Sarri voleva vincere e così è stato. Higuain, Insigne, Jorginho e Albiol, sono rimasti a Napoli per recuperare energie. Quelle energie che l’Inter non spreca, non giocando le coppe. E’ un grande vantaggio per la squadra di Mancini poter riposare tutta la settimana e concentrarsi su un unico obiettivo settimanale. Si riesce a preparare la gara nel modo migliore. Tra l’altro, giocandosi di lunedi per l’impegno del Napoli in Europa League, i neroazzurri avranno un giorno in più del solito per approcciarsi alla gara con gli azzurri al San Paolo.

Leggi anche:  Andrea Pisanu a SuperNews: "Bielsa fonte di ispirazione. Malta palestra di vita e di calcio. Cagliari e Parma le squadre del cuore"

Già domenica sera, i tifosi neroazzurri si preparavano alla sfida contro il Napoli, facendo partire dalla curva cori contro gli azzurri. Così come hanno fatto i tifosi della Roma, quando, umiliati dal 6-1 a Barcellona, non hanno avuto niente di meglio da fare che intonare cori (razzisti) contro i napoletani. Condanniamo sicuramente l’accaduto, ma vogliamo  provare a dare una spiegazione ”sportiva” a tutto ciò. Sia i tifosi neroazzurri che quelli giallorossi temono il Napoli? La squadra di Sarri partita dopo partita sembra crescere e diventare più forte, sarà questo che preoccupa i tifosi avversari?

Sta di fatto che nelle prossime due partite al San Paolo, ci si gioca una bella fetta di campionato. Prima l’Inter, poi la Roma. Sarà un modo sia per il Napoli, che per le sue avversarie, di misurarsi con se stessi e con questo campionato, fino ad ora molto equilibrato. Su tutti i fronti si parla di sfide importanti, ma non decisive. Attendiamo i verdetti.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: , ,