Paparesta: “Cesena viene proprio in un momento importante della stagione”

Pubblicato il autore: Gianfranco Mairone

paparesta1

Come al solito il campionato di Serie B è molto equilibrato ogni stagione che passa, ma come nella normalità ci sono delle favorite. Tra queste abbiamo il Bari di Paparesta che vuole approdare in A evitando i play off, proprio il patron dei pugliesi ha rilasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport dove parla del campionato cadetto. Ecco le sue parole: “Quest’anno sono tutti big match. Non c’è nessuna partita che può essere considerata semplice o facile. Sicuramente Cesena è bel banco di prova. C’è la necessità di dare un segnale importante, sottolineare una crescita continua della squadra e quindi una verifica costante. Cesena viene proprio in un momento importante della stagione. Bari, Cesena, Cagliari sono le squadre che venivano indicate tra le favorite sin dall’inizio. La sfida col Cesena, arrivata proprio nel turno di sosta della Serie A, è indubbiamente la partita di spicco della giornata tanto è vero che viene trasmessa nel posticipo serale domenicale. A dimostrazione di come ci siano i riflettori di tutta l’Italia sulla nostra squadra e sul Cesena”. Tante aspettative sul Bari: “Spero in un Bari che ci permetta di continuare ad essere sempre contenti facendo crescere l’entusiasmo che abbiamo toccato con mano tra gli studenti e che sono certo continuerà per tutta la stagione. Preoccupazioni? Sono sempre preoccupato com’è normale che sia. Dobbiamo affrontare un campionato lungo, difficile e le preoccupazioni sono di domenica in domenica.

Leggi anche:  Mondiali, probabili formazioni Giappone-Croazia: le scelte di Moriyasu e Dalic

Se vediamo l’andamento delle altre squadre non è che sia differente ma questo non significa che non dobbiamo migliorare. Quindi la mia preoccupazione è di cercare di vedere una squadra che costantemente cresca e migliori. E sono convinto che siamo sulla strada giusta”. I gol in questo Bari possono arrivare da tutti: “Sono certo che il potenziale di questa squadra ci permetterà di poter mandare in gol tutti. Avete visto segnare Rada, c’è andato vicino Di Cesare e chissà che per lui non sia la volta buona proprio a Cesena”. Sulla gara a Cesena: “Il terreno in erba sintetica può incidere in maniera importante. Non è un caso che, oltre per la forza della squadra, il Cesena le abbia vinte tutte essendo abituata ad un terreno dove i rimbalzi sono particolari. Ma deve essere un motivo in più per dare il massimo. Abbiamo costruito un super Bari e dobbiamo vederlo non solo a Cesena ma tutte le settimane. Il presidente deve anche capire i momenti e dare dei segnali che credo siano stati recepiti da tutto l’ambiente. Richiami? Non erano diretti a qualcuno in particolare ma a tutti, tifosi, stampa, squadra, società”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,