Quando il Bernabeu si inchinò a Del Piero (VIDEO)

Pubblicato il autore: Ciro Iavazzo Segui

del pieroEra il 5 novembre 2008. Real Madrid-Juventus, 4^ giornata della fase a gironi della Champions League. I bianconeri capitanati da Alessandro Del Piero, sono in testa al girone H, con un punto di vantaggio sui blancos. Dopo la sconfitta per 2-1 all’Olimpico di Torino, il Real cerca vendetta fra le mura amiche, al Santiago Bernabéu di Madrid. Non ha però messo in conto che quella sera un uomo aveva deciso di entrare nella storia. Una partita combattuta che vede la Juve passare in vantaggio con un gran tiro da fuori di Del Piero. E’ ancora il capitano bianconero, poi, a suggellare il vantaggio grazie ad una punizione ad aggirare la barriera delle merengues. A pochi minuti dalla fine l’allora allenatore della Juventus, Claudio Ranieri, concede passerella a Del Piero, ordinando la sostituzione con un giovane Paolo De Ceglie. E’ in quel momento che tutto lo stadio, tutto, si alza in piede ad applaudire un uomo, prima che un calciatore, straordinario, che in quella gara è riuscito a conquistare una tifoseria abituata a veder giocare nel proprio stadio i più forti giocatori della storia. Con quella prestazione, a 34 anni, Del Piero dimostrò tutto il suo valore, tecnico e umano, inchinandosi, commosso, dinanzi a quello spettacolo mozzafiato. Certo quello non era proprio il miglior Real Madrid di sempre, ma quella partita è rimasta nel cuore di tutti i tifosi juventini e di tutti gli amanti del calcio, perchè Del Piero era, e rimane, un patrimonio inestimabile del calcio mondiale.
A seguire il video delle marcature dell’ex capitano della Juventus e standing ovation del Bernabèu:

Leggi anche:  Monza-Cosenza, le probabili formazioni: Balotelli e Scozzarella out

  •   
  •  
  •  
  •