Ricatto da sex tape: è il turno del video hot di Piqué e Shakira

Pubblicato il autore: Silvia Campagna

Ricatto da sex tape: ora è il turno del video hot di Piqué e Shakira
A quanto pare in Spagna il ricatto da sex tape va di moda.
Dopo il caso di Benzema e Valbuena di qualche settimana fa, e dopo altri celeberrimi casi verificatisi nel mondo dello sport (famosissimo quello con protagonista Hulk Hogan) questa volta è il turno del difensore del Barcellona Gerard Piqué e della sua compagna Shakira.
La notizia è stata diffusa in rete poche ore fa dal periodico spagnolo Diario Vasco e confermata da diversi tabloid britannici: la coppia sarebbe stata ricattata da un ex assistente della cantante colombiana il quale, dopo essere entrato in possesso di un sex tape girato dai due, avrebbe chiesto una considerevole somma di denaro (si vocifera 2 milioni di dollari) per non diffondere in rete il segretissimo video hot.
Per ora nessuna conferma o smentita né da Piqué, né da Shakira, ma pare che la polizia spagnola stia già indagando sul caso di estorsione ai danni dei due. Secondo l’art.243 del codice penale spagnolo, il presunto estorsore rischierebbe la reclusione fino ad un massimo 5 anni di carcere.

Leggi anche:  Mondiali, dove vedere Brasile-Corea del Sud streaming GRATIS e diretta TV

C’è da ricordare che questa non sarebbe la “prima volta” della coppia. Già nel 2013 due ex collaboratori di Shakira si erano vendicati di quello che loro accusavano essere stato un licenziamento senza giusta causa diffondendo su twitter un video hot di 15 minuti con protagonisti proprio la cantante e Piqué impegnati in effusioni alquanto spinte sulla loro barca. Il video, causa milioni di retweet, aveva fatto il giro del mondo, ma la coppia non ha mai confermato la veridicità del filmato.
Il dubbio sorge spontaneo: che proprio i due ex dipendenti siano gli estorsori di questo nuovo caso di ricatto da sex tape?

  •   
  •  
  •  
  •