Sarri punta sul sorriso di Higuain

Pubblicato il autore: Francesco Moscato

HIGUAIN-SARRI

Domenica, alle 12.30 allo stadio Bentegodi di Verona, il Napoli, dopo aver battuto il Chievo poco meno di un mese fa, torna in Veneto ad affrontare l’Hellas, che ancora deve ottenere un successo in campionato. La squadra di Mandorlini, è ultima in classifica, ha qualche acciaccato che non gli permette di disporre della migliore formazione, e tra i più importanti c’è il bomber, Luca Toni. L’ex attaccante della nazionale Campione del Mondo, farà di tutto, per scendere in campo con il Napoli (una delle sue vittime preferite), anche se ancora non è al meglio delle condizioni. Anche Sarri, comunque, dovrà fare a meno, di due attaccanti, Mertens e Gabbiadini, che avranno minimo 2 settimane di stop, e questo è un bel tarlo, per il tecnico di Bagnoli, visto che in settimana il Napoli, andrà in Belgio, e la rosa, disporrà solo di 4 elementi offensivi. La cosa importante, è che il Napoli, ha già superato il turno, per i sedicesimi, quindi, potranno scendere in campo coloro che hanno avuto un minutaggio inferiore. Sarri, per domenica, potrà affidarsi, comunque su Gonzalo Higuain, che è tornato, ha svolto un lavoro differenziato, ma è apparso alquanto convinto e sorridente, ossia quello che da sempre gli ha chiesto Maurizio Sarri. Non sarà una gara facile, si sa, che il Napoli, a Verona, ha sempre sofferto, sia sul piano tecnico, che su quello ospitale dei tifosi scaligeri, infatti, anche per motivi di sicurezza, la gara è stata anticipata, perché si prevede un’invasione azzurra a Verona.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Max Esposito a SuperNews: "Scudetto e Champions, il Napoli c'è. Ternana, basito per l'esonero di Lucarelli. Tifo Reggiana e Catanzaro per la B"