Serie A: le migliori coppie d’attacco.

Pubblicato il autore: Claudia Raponi

insigne higuainAnche la 13ᵅ giornata di Serie A è terminata e alcune coppie d’attacco hanno saputo dare dimostrazione del grande affiatamento che hanno in campo. Se dovessimo stilare una classifica, sia per quello visto in campo questo weekend sia per quello fatto da inizio stagione, il duo più temuto è quello del Napoli: Insigne – Higuain. Non si può, però, non dare merito a tre coppie inedite di quest’anno. Infatti, sia la Fiorentina con l’acquisto di Kalinic sia la Roma con Dzeco e la Juventus con Dybala e Mandzukic hanno saputo creare dei reparti d’attacco che sono delle vere e proprie macchine da guerra. Entriamo nel particolare…

Insigne e Higuain –  Forse il vantaggio dei due è quello di aver approfondito la conoscenza nelle stagioni precedenti, imparando entrambi a capire le modalità di gioco dell’altro. Già l’anno scorso si parlava del talento di Insigne e si elogiava De Laurentis per l’acquisto di Higuain. Tuttavia, il giovane partenopeo  non aveva abbastanza spazio nel modulo di Benitez ed era oscurato da Hamsik (7 goal per lui l’anno precedente); invece, è diverso il discorso per l’argentino, il quale nella stagione calcistica 2014/2015 si è posizionato quarto nella classifica marcatori della Serie A con 18 reti. L’aria quest’anno sembra essere cambiata e i due sono diventati i titolari inamovibili del modulo di Sarri, trascinando il Napoli nella corsa allo scudetto. Ieri, durante la partita al Bentegodi contro l’Hellas Verona, è arrivata l’ennesima conferma con il goal e l’assist di Lorenzo Insigne e la rete per il conclusivo 2-0 di Higuain. Una coppia infallibile che ha fin ora messo a segno 17 dei 24 goal del Napoli, dimostrando la sua indispensabilità. Inoltre, non si può non sottolineare l’ottimo lavoro del mister Sarri nel valorizzare le qualità di Lorenzo Insigne che sembra aver trovato continuità e concretezza. Anche se nell’ultimo break delle nazionali non è arrivata per lui la chiamata da Antonio Conte tra gli azzurri, il giovane non deve demordere, perché le probabilità di giocare gli Europei di quest’estate in Francia sono concrete visti gli ottimi risultati ottenuti.

Leggi anche:  Dove vedere Chelsea Milan di Champions League, Amazon Prime o Sky?

El Pepita e Lorenzo Il Magnifico non hanno nulla da invidiare alle grandi coppie d’attacco delle big di Liga e Premier League. Anche se i rivali al titolo di migliore coppia sono tanti, partendo dal Leicester City (primo in classifica nella Premier) con: Jamie Vardy (13 reti) e Shinji Okazaki (2 reti); fino ad arrivare alle più note della Liga spagnola: Neymar – Luis Suarez e Ronaldo – Benzema. Sicuramente i due pupilli del Barcellona hanno una marcia in più rispetto alle altre coppie d’Europa, visto che hanno segnato 23 goal insieme; mentre per quanto riguarda Ronaldo e Benzema, gli standard sono paradossalmente più bassi di Insigne e Higuain, considerando che hanno segnato 14 goal (3 in meno dei partenopei). Un dato che rende fieri i tifosi napoletani e che lascia di stucco, anche se bisognerebbe tener conto dei problemi dello spogliatoio del Real Madrid.

Leggi anche:  Coppa Italia Serie C, dove vedere Turris-Gelbison streaming live e diretta TV

Kalinic e Ilicic – Non c’è stato bisogno di rodare questa coppia: i due sembrano molto affiatati. Il primo sembra essersi ambientato perfettamente alla realtà Fiorentina con 9 reti. La sua freddezza davanti la porta è stata essenziale anche in questo weekend di campionato per ottenere un pareggio contro l’Empoli. Invece, Ilicic ha ritrovato la serenità e la lucidità necessarie davanti la porta, segnando 4 reti, con l’arrivo – sulla panchina dei viola – di Sousa.

Gervinho e Dzeko – Magica coppia! Tra i tifosi romanisti l’entusiasmo è stato immediato per l’arrivo di Edin Dzeco dal Manchester City. Profetizzato come il Batistuta della Roma del 2015, il bosniaco non ha tardato ad accontentare le pretese di un pubblico molto esigente, segnando 3 goal e mostrando il suo spirito di sacrificio in campo. La vera rivelazione della Roma, però, è Gervinho, che ha dimostrato di aver trovato quella continuità che nei due anni precedenti in giallorosso non aveva mai avuto con 6 goal realizzati.

Leggi anche:  Salernitana: Nicola in bilico, decisiva la prossima gara. Esonero in arrivo?

Dybala e Mandzukic – Alla Juventus hanno stravolto l’attacco da sogno dell’anno scorso che ha portato alla vittoria del quarto scudetto di fila, dopo l’addio di Tevez, infatti, è arrivato il talento del Palermo: Dybala. Il giovane non sta facendo rimpiangere l’argentino e sembra essersi integrato bene nel gruppo anche se c’è voluto un po’ di tempo. Infatti, i suoi 6 goal ,insieme ai due dell’altro nuovo arrivo, Mandzukic, stanno aiutando la “Vecchia Signora” a tornare nella zona alta de
due dell’altro nuovo arrivo, Mandzukic, stanno aiutando la “Vecchia Signora” a tornare nella zona alta della classifica.

  •   
  •  
  •  
  •