Squalificati Serie A: 3 giornate a Felipe Melo, 2 a Dzeko

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello

melo_dzekogazzetta.it (fonte gazzetta.it)Sono 14 i giocatori sanzionati dal Giudice sportivo con almeno un turno di squalifica dopo la 17° giornata di Serie A, oltre a Felipe Melo dell’Inter, che dovrà star fermo per 3 turni, e Edin Dzeko della Roma, per lui 2 giornate di stop, Gianpaolo Tosel ha disposto la squalifica di un turno per altri 12 giocatori: Jorge Luiz Frello Filho (Napoli), Sergej Milinkovic Savic (Lazio), Gabriel Alejand Paletta (Atalanta), Molla Wague (Udinese), Lucas Rodrigo Biglia (Lazio), Giancarlo Gonzalez Castro (Palermo), Simone Missiroli (Sassuolo), Radja Nainggolan(Roma), Miralem Pjanic (Roma), Alessio Romagnoli (Milan), Jacopo Sala(Hellas Verona), Danilo Soddimo (Frosinone). Tra le sanzioni decise dal Giudice sportivo anche 15.000 euro di ammenda all’Atalanta.

IL DETTAGLIO Il giudice sportivo ha inflitto tre turni di squalifica per “condotta violenta” a Felipe Melo, il centrocampista Inter espulso domenica per un “calcio all’altezza della spalla” nei confronti di un giocatore della Lazio. Due giornate al centravanti della Roma Edin Dzeko per aver “rivolto reiteratamente all’arbitro un’espressione ingiuriosa”. Una giornata per espulsione a Jorginho (Napoli), Milinkovic-Savic (Lazio), Paletta (Atalanta) e Wague (Udinese), una giornata per superamento della diffida a Biglia (Lazio), Gonzalez (Palermo), Missiroli (Sassuolo), Nainggolan e Pjanic (Roma), Romagnoli (Milan), Sala (Verona) e Soddimo (Frosinone).

Leggi anche:  Il Chelsea piomba su Dumfries, pronta la maxi offerta. L'Inter cerca già il sostituto

ANCORA DISCRIMINAZIONE TERRITORIALE Per quanto riguarda le società, multa di 15.000 euro all’Atalanta per cori insultanti espressivi “di discriminazione per origine territoriale” lanciati dai suoi tifosi in due momenti nel finale di gara con il Napoli; sanzione attenuata per avere la società nerazzurra concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza”.

  •   
  •  
  •  
  •