Andrea Pirlo premiato a Dubai resta negli USA

Pubblicato il autore: Al Rey

Andrea Pirlo premiato a Dubai resta in USA

Le dichiarazioni di Andrea Pirlo premiato alla carriera. Premio a Leo Messi come miglior giocatore dell’anno

Tra oggi e domani a Dubai andranno in scena l’International Sports Conference e il Globe Soccer Awards. Leo Messi è stato decretato il miglior giocatore del 2015, davanti a Cristiano Ronaldo e Gianluigi Buffon. Andrea Pirlo premiato alla carriera insieme a Lampard, mentre il premio come miglior allenatore va a Marc Wilmots, alla guida della nazionale belga.

Andrea Pirlo premiato a Dubai punta a Euro 2016

Andrea Pirlo ha 36 anni, ma non ha ancora intenzione di appendere le scarpette al chiodo. Il centrocampista del New York City ha detto di avere ancora voglia di giocare e di non voler interrompere anzitempo il contratto che lo lega alla squadra americana fino al 2016. Pirlo ha firmato un contratto di un anno e mezzo il 6 luglio 2015 per più di 10 milioni di euro a stagione. Dopo la premiazione alla 10ª edizione del Dubai International Sports Conference ha detto di avere un importante obiettivo, cioè gli Europei 2016. “C’è la possibilità di giocare l’Europeo, ma dipenderà molto da me, da quello che farò vedere sul campo. Sono ancora molto motivato, cercherò fino all’ultimo di mettere in difficoltà l’allenatore”. Andrea Pirlo ha condiviso con Antonio Conte molti bei momenti ed ha costruito un rapporto solido nella Juventus, squadra dalla quale è venuto via per sua scelta: “Loro volevano che restassi ancora, non mi hanno mandato via. E’ stata una mia decisione, avevo altre scelte in testa e ho deciso per questo. Mi è molto dispiaciuto, ma è stata una mia scelta”. Andrea Pirlo premiato giustamente alla carriera, ha concluso riguardo al suo probabile ritorno all’Inter. “Tante squadre mi hanno cercato, ma ho un contratto con il New York City e voglio rispettarlo”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie D, dove vedere Licata-Catania: streaming gratis e diretta tv in chiaro?