Bundesliga, parla Coman: “Non torno alla Juve”

Pubblicato il autore: Ciro Iavazzo Segui

Dalla Germania parla Coman. Il francese in prestito al Bayern, fa sapere di non voler tornare alla Juve

parla comanPoco più di un anno fa il suo esordio con la Juventus, alla prima di campionato contro il Chievo. Complice vari infortuni, si trovò buttato nella mischia e disputò una partita egregia. Oggi è in Germania, al Bayern Monaco e da lì parla Coman, il giovane francese che ha stregato Pep Guardiola. Sono 3 i gol in Bundesliga, 1 in Champions League, 2 assist in campionato, 5 in coppa: sembra che Kingsley si sia calato perfettamente nella realtà baverese. Troppo difficile per un giovane attaccante esplodere in Serie A, o troppo difficile la Serie A stessa; fatto sta che Allegri lo ha utilizzato col contagocce, ma come dargli torto? Se il tuo attacco è composto da gente del calibro di Tevez, Morata e Llorente, come lanciarlo? “Non penso di tornare alla Juve. L’ultimo periodo lì è stato frustrante” così parla Coman a Sport Bild “voglio restare al Bayern Monaco per molti anni ancora”. Le parole del giovane sono chiare, ma analizziamo l’operazione di mercato che riguarda l’attaccante: prestito di 5 milioni per il primo anno, 2 milioni per il secondo e alla fine, se i tedeschi vorranno esercitare il diritto di riscatto, dovranno sborsare altri 21 milioni. Un’operazione complessiva quindi di 28 milioni di euro. Una plusvalenza importante per i bianconeri, che lo hanno prelevato a parametro zero dal Paris Saint Germain. Il rischio è quello di mangiarsi le mani in futuro perchè il ragazzino sta dimostrando di avere ottimi colpi e grande personalità. Ai posteri l’ardua sentenza.

Leggi anche:  Dragusin: il futuro è alla Juventus
  •   
  •  
  •  
  •