Cagliari-Bari, Rastelli: “Domani i punti valgono doppio”

Pubblicato il autore: Gianfranco Mairone

foto Enrico Locci / Lapresse 13 06 2015 Cagliari ( Italia ) sport calcio Campionato Serie A Tim Stagione 2014/2015 - Presentazione Massimo Rastelli presso Hotel Regina Margherita Cagliari (CA) Nella foto: Massimo Rastelli photo Enrico Locci/Lapresse 13 06 2015 Cagliari ( Italy ) sport soccer Italian Football Championship League A Tim 2014 /2015 -  Presentation Massimo Rastelli at Hotel Regina Margherita Cagliari (CA) In the pic:  Massimo Rastelli

Domani in serie B andrà in scena il big match di giornata tra Cagliari e Bari. Oggi ne ha parlato in conferenza stampa il tecnico dei sardi Massimo Rastelli, ecco le sue parole: “I punti valgono doppio e sarà fondamentale provare a vincere, ma soprattutto non perdere. Il Bari ha l’organico più completo, si è sempre nascosta girando il peso dell’etichetta di squadra più forte a noi. Ha un solo giovane, Sabelli, che ha comunque esperienza, e tanti giocatori che hanno vinto il campionato nelle scorse stagioni. Sappiamo che è un avversario difficilissimo da affrontate, ma è una gara che affronteremo come tutte le altre, sperando di sciolinare una delle nostre migliori prestazioni. Cercheremo di mettere in campo le nostre qualità e vogliamo vincere per cercare di chiudere il girone d’andata davanti a tutti. Sono partite dove i calciatori hanno la consapevolezza della forza dell’avversario e si preparano in modo diverso. La squadra sta bene e potevamo tornare a casa tranquillamente con i tre punti in entrambe le trasferte. Fossati sarà il regista, per gli altri ruoli vedrò, sono tanti i giocatori che potrebbero essere schierati come interni. Joao Pedro è uno che quel ruolo lo può fare. So che da trequartista è più libero, ma in alcune circostanze , quando si chiedeva sacrificio, l’ho messo come interno”. Breve accenno al mercato e agli arbitraggi: “Dobbiamo ancora giocare tre partite e c’è il direttore preposto a pensare a questo. Avremo tempo e calma per affrontare questi discorsi. Le decisioni arbitrali vanno sempre rispettate, anche perché se sbagliano stanno due o tre settimane fuori. Gli arbitri ultimamente sono un po’ condizionati con noi, hanno paura di farci quasi dei favori. Noi non ne vogliamo e gli arbitri devono venire sereni e applicare il regolamento. Poi accettiamo anche gli errori”. Sulla possibile formazione: “Diamo molta attenzione al tipo di avversari che affrontiamo nell’impostare la partita durante la settimana. De Luca e Rosina sono bravi, proveremo a limitarli ma non si possono certo annullare. Nell’uno contro uno sono devastanti. Il portiere titolare è e rimarrà Marco Storari,  non si discute. Qualche sbavatura ci può stare, ma durante la settimana l’ho visto determinato. Abbiamo poi un portiere altrettanto bravo e valido come Cragno, pronto a giocare quando c’è necessità. Capuano? Rientrerà a gennaio, Di Gennarosarà regolarmente in campo a Salerno  Barreca e Murru? Si sono alternati in questi mesi e non per loro demeriti ma per gestire le forze. In questo momento ho dato più spazio a Berreca in campionato, ma in Coppa Italia ho utilizzato Nicola. Nessuna preferenza”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Cagliari: dubbio offensivo per Liverani, chi giocherà? Ecco la probabile scelta