Capello: “Ronaldo il migliore…ma pesava troppo”

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

capello
Ronaldo il Fenomeno è stato il più grande giocatore che abbia mai allenato“: parola di Fabio Capello, uno che dice sempre quello che pensa, risultando spesso impopolare.
Ma al suo ex giocatore del Real Madrid Capello non riserva solo parole dolci, ma anche qualche stoccata.
Tornato esattamente dieci anni dopo dalla prima vittoria in Liga sulla panchina dei Galacticos nel 2006/07, dopo il biennio alla Juventus, Capello si ritrovò in ritiro un Ronaldo decisamente sovrappeso: “Si presentò a Madrid che pesava 96 kg, io gli chiesi di arrivare almeno a pesare 88-90 kg. Non ci fu niente da fare. Era un grandissimo giocatore, ma un leader negativo per il gruppo“.

Capello ad inizio stagione gli fece giocare 11 partite, 7 in Liga e 4 in Champions League, e Ronaldo segnò appena 3 gol. Così iniziò a spedirlo in tribuna, prima di decidere la cessione al Milan a gennaio: “Lo cedemmo a gennaio e l’ambiente in squadra cambiò completamente, anche se l’impatto mediatico fu enorme: riuscimmo a recuperare nove punti al Barcellona“. A fine stagione il Real Madrid vinse il suo 30° titolo per differenza reti negli scontri diretti con il Barcellona (2-0 in casa, 3-3 fuori), mentre Ronaldo con i suoi 7 gol in rossonero contribuì al 4° posto finale del Milan.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Juventus, Pirlo: "Andiamo a chiudere il discorso qualificazione"