Casertana Messina 4-1: una doppietta di Negro riporta i rossoblù al comando

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano

negro
La Casertana si regala un finale di 2015 da sogno e si riprende la vetta della classifica dopo aver strapazzato il Messina con quattro reti.
Casertana Messina si mette subito in discesa per i falchetti, quando al 14′ Berardi stende Alfageme in area e Negro dal dischetto porta in vantaggio i rossoblù.
Ma la gioia del gol dura poco, perchè il Messina al 18′ ritorna in partita con una deviazione di Burzigotti sotto porta dopo la punizione di Parisi respinta dalla barriera.
Al 34′ arriva la svolta alla gara: Frabotta su cross dalla destra di Rainone spinge il pallone nella sua porta, regalando il secondo vantaggio ai padroni di casa. Berardi, ammonito in occasione del penalty, protesta per un presunto fallo di De Angelis sul suo difensore e viene espulso dall’arbitro Giovani lasciando la sua squadra in dieci.
Nella ripresa la Casertana amministra il risultato, e trova il terzo gol ancora con Negro che sorprende un colpevole Addario con un tiro da circa 25 metri che si spegne in rete. Al 36′ De Angelis mette il sigillo alla gara, e riporta i falchi sulla vetta della classifica del girone C di Lega Pro, a +2 sul Foggia secondo.

Leggi anche:  Albania-Islanda, streaming e diretta tv Sky o Mediaset? Dove vedere Nations League

CASERTANA MESSINA  4-1. IL TABELLINO

CASERTANA (3-5-2): Gragnaniello; Rainone, Idda, D’Alterio; Mangiacasale (40′ s.t. Pezzella), De Marco, Alfageme (21’s.t. Finizio), Capodaglio, Tito; Negro (31′ s.t. Ciotola), De Angelis.
Panchina: Maiellaro, Gala, Guglielmo, Varsi, Kuseta, Rajcic, Diakite, De Filippo, Cesarano.
Allenatore: Romaniello.

MESSINA (4-3-3): Berardi; Frabotta, Parisi (1’s.t. Barilaro), Burzigotti, De Vito; Giorgione, Baccolo, Fornito (31′ p.t. Zanini); Leonetti, Gustavo, Padulano (35′ p.t. Addario).
Panchina: Russo, Salvemini, Fusca, Bramati, Biondo, Barraco.
Allenatore: Di Napoli.

ARBITRO: Giovani di Grosseto.
ASSISTENTI: Rossi – Imperiale.

MARCATORI: 14′ p.t. Negro su rigore, 18′ p.t. Burzigotti (M), 34′ p.t. Frabotta autogol, 28′ s.t. Negro, 36′ s.t. De Angelis.

AMMONITI: Berardi (M), Idda (C), Negro (C), Baccolo (M), De Marco (C), Frabotta (M), Giorgione (M), Burzigotti (M).

ESPULSI: 35′ p.t. Berardi (M) e 34′ s.t. De Vito (M) per proteste.

Leggi anche:  “Da Allegri a Conte è cambiato tutto”, ecco chi ha detto queste parole

RECUPERO: 3′ p.t.

Risultati 16ª giornata Lega Pro Girone C

Akragas – Melfi 1-3
Casertana – Messina 4-1
Catania – Paganese 3-0
Catanzaro – Ischia 3-0
Cosenza – Andria 1-0
Juve Stabia – Monopoli 0-0
Lecce – Benevento 2-1
Martina Franca – Foggia 0-2
Matera – Castelli Romani 1-0

Classifica Lega Pro Girone C

SquadraPGVNSGFGS
Benevento ( -1)7034201135121
Foggia653419876131
Lecce6334171254628
Casertana633418975235
Cosenza6034161264428
Matera ( -2)5334141374532
Messina4534101593741
Andria ( -1)44341112113321
Paganese ( -1)42341013114139
Juve Stabia4234915104545
Catanzaro41341011132740
Akragas4034129133547
Catania ( -10)3934121393734
Monopoli3934109154342
Melfi3033612153239
Martina Franca ( -2)223459203058
Ischia ( -4)2134510193165
Castelli Romani ( -1)123427242265
Leggi anche:  Nations League, dove vedere Inghilterra-Germania: streaming e diretta Tv

  •   
  •  
  •  
  •