Conferenza Di Francesco Sassuolo Torino: “Contro un’ottima squadra, Ventura punto di riferimento”

Pubblicato il autore: Edoardo Evangelista Segui

L'allenatore del Sassuolo Eusebio Di Francesco durante la partita Sassuolo-Genoa al Mapei Stadium di Reggio Emilia, 31 maggio 2015 ANSA/SERENA CAMPANINI

Conferenza Di Francesco Sassuolo Torino: “Investimenti mirati e crescita dei giovani le chiavi del nostro momento”.
Eusebio Di Francesco ha presentato in conferenza stampa la sfida che vedrà opposte domani alle 18.00 dal Mapei Stadium di Reggio Emilia il suo Sassuolo ed il Torino di Giampiero Ventura. Non era così scontato ad inizio campionato pensare che questa sarebbe stata una partita importante per le posizioni zona UEFA, oltre che un crocevia fondamentale nell’economia della stagione delle due compagini. Assieme all’Atalanta, il Sassuolo ed il Torino rappresentano le sorprese del campionato, anche se ragionando sullo stato finanziario delle due società, sul mercato effettuato e sul reale valore delle rose, tanto sorprendente poi non è. Le due squadre, inoltre, giocano un bel calcio, propositivo e vario, figlio dei dettami di due dei migliori allenatori italiani in circolazione in serie A e non solo. “Hanno fatto investimenti corretti – spiega Di Francesco parlando delle due squadre –, giusti, hanno preso giocatori che piacevano anche a noi, significa che abbiamo le stesse idee e la stessa voglia di fare crescere i giovani italiani, hanno fatto un ottimo mercato“, commenta non senza lasciar trasparire una certa soddisfazione.

Leggi anche:  Tacconi ricorda: "Maradona mi ha fatto prendere tante multe. A Napoli mi davano sempre del cornuto"

Conferenza Di Francesco Sassuolo Torino: “Ventura un punto di riferimento per tutti”.
Di Francesco passa poi alla disamina del momento attraversato dalla squadra, sesta in classifica a sole tre lunghezze dalla Juventus e reduce dalla grande vittoria per 3-1 ottenuta sul campo della Sampdoria: “”Al di là della classifica che è buona per entrambe le squadre, noi dobbiamo continuare il nostro cammino di crescita – osserva Di Francesco -. Vorrei continuare sulla falsa riga dell’ultima a Genova, dove abbiamo fornito una prestazione di altissimo livello sotto tutti i punti di vista“. Sassuolo-Torino è inevitabilmente anche una sfida diretta tra i due allenatori, non a caso il tecnico degli emiliani spende un pensiero sul più esperto “rivale”: “Avremo davanti una squadra ottima, con un ottimo allenatore, navigato, che ha grandissima esperienza e ha sempre dato un’identità alle proprie squadre. E’ sempre stato per me un punto di riferimento, lo rispetto e lo ritengo fra i migliori allenatori italiani“, conclude Di Francesco tributando un sentito elogio a Ventura.

Leggi anche:  VIDEO | "In testa con i giovani": Atalanta-Verona 3-0 2000/2001

Conferenza Di Francesco Sassuolo Torino: “Defrel duttile ma ancora in ambientamento”.
Ancora assente per squalifica Domenico Berardi, il ballottaggio del momento è quello per il ruolo di punta, con Floccari e Defrel a contendersi un posto dal 1′. “Defrel può fare diversi ruoli – l’analisi del tecnico sulle caratteristiche dei due -, ha determinate caratteristiche e mi può dare certi vantaggi e certi svantaggi. Floccari ha fatto bene per ora e dietro c’è anche Falcinelli che è un ottimo attaccante. Sono contentissimo di quello che stanno facendo“. Poi Di Francesco si sofferma sul percorso di adattamento alla nuova realtà tecnica e tattica di Gregoire Defrel, ancora in fase di rodaggio dal punto di vista dell’interiorizzazione dei principi di gioco e dei movimenti richiesti dal tecnico pescarese: “Deve ancora assimilare certe cose ma lo vedo più integrato in questo Sassuolo“. In chiusura una battuta su Federico Peluso: “Valuteremo se sarà a disposizione”, mentre capitan Magnanelli non figura neanche tra i convocati.

  •   
  •  
  •  
  •