Crespo, il cuore è nerazzurro: “Ho pianto per l’Inter”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini

Inter-Milan-Hernan-Crespo_1938974Hernan Crespo, un presente da (traballante) allenatore del Modena in Serie B e un passato da attaccante interista, torna a parlare della sua parentesi in nerazzurro. E lo fai dai microfoni di Inter Channel. Una prima stagione con l’Inter (2002-2003, con 18 presenze e 7 reti), poi il ritorno (dal 2006 al 2009), con 63 gettoni complessivi e 20 reti, sono bastate a Crespo per innamorarsi dell’Inter. Un amore sincero, un affetto che l’ex bomber argentino mantiene anche attualmente. Perchè, si sa, chi veste la maglia dell’Inter non la dimentica per tutta la vita.

Crespo racconta un commovente retroscena del momento in cui è stato costretto a lasciare il club milanese per trasferirsi al Chelsea: “E’ stata dura, non volevo andare via dall’Inter. Quel giorno me ne corsi via piangendo dalla Pinetina perché stavo male”. Uno sfogo sincero, il suo: “L’affetto che mi ha dato la gente dell’Inter è stato impressionante. Mai mi hanno fatto pesare che fossi il dopo-Ronaldo. Siamo arrivati secondi dietro la Juve stranamente, quell’anno. Andare via mi ha rattristato molto, sono stato sempre un amante dell’Inter e non ho mai sognato di giocare in Premier. Sognavo di vincere lo scudetto in Italia. Ma la dirigenza aveva deciso e io accettai a malincuore. Non sono mai stato uno che restava dove non era ben voluto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Cagliari: le parole di Liverani in conferenza stampa. Dubbio a centrocampo?
Tags: