De Laurentiis elogia Sarri e pensa al mercato

Pubblicato il autore: Nello Simonetti

De-LaurentiisNon è la prima volta che si esprime in termini entusiastici quando si parla di lui, e anche in questa circostanza, all’indomani di un pareggio interno ottenuto contro la Roma di Garcia al San Paolo che un pizzico di amaro in bocca ha lasciato, visto l’andamento della partita, non ha mancato di ribadire quanto con frequenza ha affermato da quando è iniziata la stagione. De Laurentiis elogia Sarri, lo fa a margine della presentazione del suo ultimo film natalizio, approfittando dell’occasione anche per lasciarsi andare a qualche considerazione più ad ampio respiro sul momento della squadra, partendo, ovviamente, dalla sfida di ieri contro i giallorossi: “Peccato per il pareggio – ha affermato il patron – non mi aspettavo una Roma così rinunciataria, ma faccio i complimenti alla squadra, al tecnico ed al pubblico napoletano. Sono contento che la nostra squadra stia divertendo i tifosi, ma tra Napoli e Roma mi sarei aspettato diversi gol. Dispiace anche perché avendo tutti quegli attaccanti mi aspetto sempre che possano arrivare tanti gol. Quest’anno Sarri, che è un uomo di poche parole e molti fatti, ha indovinato la sistemazione di difesa e centrocampo, quindi se indovinasse pure una linea offensiva capace di segnare ancora più gol probabilmente non ce ne sarebbe più per nessuno e potremmo arrivare dove vogliono i tifosi“. Non è difficile intuire a cosa si riferisce quando parla di cosa vogliono i tifosi, ma se è vero che De Laurentiis elogia Sarri ed il suo lavoro, è anche vero che il primo a credere nella possibilità di raggiungere obiettivi importanti è proprio lui, a partire dalla Coppa Italia, prossimo impegno degli azzurri mercoledì sera: “Tengo molto a questa competizione – ha spiegato il presidente -, vogliamo fare bene contro l’Hellas e dobbiamo prestare la massima attenzione, anche perchè Del Neri è un tecnico da prendere con le pinze. Poi penseremo all’Atalanta, allenata da un grande allenatore come Reja. Non dimentichiamo che saremo a Bergamo in una vera e propria bolgia. I nostri si devono mettere i tappi nelle orecchie e andare avanti per la loro strada non sottovalutando l’ultima partita prima della sosta di un campionato tirato con tante squadre che si giocheranno lo scudetto
Mercato e Villarreal – Tra i tanti argomenti affrontati, anche quello che maggiormente sta a cuore ai tifosi: il mercato. Gennaio potrebbe essere un mese decisivo per le sorti del torneo, il momento in cui gli equilibri finora espressi potrebbero saltare. De Laurentiis elogia Sarri, ma sa bene quanto sia indispensabile intervenire nella finestra invernale per completare un organico competitivo, ma bisognosi di almeno un innesto a centrocampo: “Ho in animo – conferma – di comprare un giocatore a gennaio poi vedremo. Se poi tutti i tifosi andassero al cinema a vedere il film di Natale sicuramente comprerei un elemento in più. I rinnovi di Sarri e Higuain? Con il mister abbiamo una opzione annuale fino ad arrivare a cinque stagioni, il Pipita ha altri anni di contratto e non devo trattenere nessuno quando ci sono degli accordi già in essere”. Infine una battuta sul sorteggio di Europa League che vedrà il Napoli opposto al Villarreal per la terza volta nelle ultime sei stagioni: “Lo temiamo – ha concluso De Laurentiis – perché è un’ottima squadra, è quinta nel campionato spagnolo e ha battuto il Real Madrid, che ha dei problemi che prescindono dal Villarreal. Credo che sarà una bella partita, da disputare tra l’altro mentre in campionato ci saranno da affrontare Juventus e Milan

Leggi anche:  Dove vedere Ajax-Napoli, streaming LIVE oggi e diretta tv Amazon Prime o Sky Sport?
  •   
  •  
  •  
  •