Donatello Di Michele, la nuova voce di quelli che…

Pubblicato il autore: Andrea Chiavacci

Donatello Di Michele e Ugo Russo prima di Empoli-Carpi

Quando un semplice divertimento e un piccolo sogno si trasforma in realtà. Si potrebbe sintetizzare così il bel momento di Donatello Di Michele, il nuovo inviato di quelli che.. la trasmissione d’intrattenimento sul calcio in onda su Raidue che da oltre 20 anni accompagna i pomeriggi di molti italiani sdrammatizzando le vicende pallonare. Donatello interagisce con Nicola Savino e la Gialappa’s band dai campi di tutta Italia e ieri pomeriggio lo abbiamo incontrato al Castellani dopo il 3-0 dell’Empoli sul Carpi. Donatello lavora per Poste Italiane a Milano ma ha un grande talento per le imitazioni. Fin da ragazzo si divertiva con gli amici a fare le voci dei radiocronisti di tutto il calcio minuto per minuto. Dai mitici Sandro  Ciotti e Enrico Ameri passando per Emanuele Dotto e Francesco Repice fino ad arrivare ad Enzo Delvecchio, pugliese come Donatello. ” E’ nato tutto per gioco-spiega Donatello- poi l’aiuto della tecnologia nel corso degli anni ci ha permesso di fare qualche video. Su youtube dal novembre 2011 gira un collage con le mie imitazioni delle voci di tutto il calcio girato davanti al Ferraris di Genova che ha totalizzato ben 86.000 visualizzazioni”. Proprio il video ha fatto conoscere Donatello alla redazione di Quelli che… ” Il 2 ottobre arriva con mia grande sorpresa una lettera di convocazione da parte della Rai. La prima volta sono andato a Frosinone per la gara tra i ciociari e la Sampdoria al Matusa dove era presente anche Paolo Villaggio, grande tifoso blucerchiato”. Anche li Donatello scopre  all’ultimo istante di far parte di un gioco: Italia’s got Pizzul; dove il grande Bruno nazionale deve scegliere chi diventerà inviato della trasmissione tra lui e Francesco Marcozzi. Il mitico radiocronista di Giulianova scoperto proprio dalla Gialappa’s Band ai tempi di Mai dire gol e famoso per una frase colorita sul Frosinone. ” Alla fine Pizzul ha scelto me– dice con orgoglio Donatello- ed è stato come un sogno che si avvera. Ci voleva qualcuno che mi svegliasse anche perché era la prima volta in diretta alla Rai e avevo accumulato tante emozioni. Non pensavo mai di diventare radiocronista ma il mio sogno era quello di fare l’imitatore e farlo con le voci che raccontano l’altra mia grande passione, ovvero il calcio, è davvero una grande cosa”. In studio Nicola Savino sembra sempre divertito dalle performance di Donatello:” Non ci conosciamo ancora di persona ma sento che Savino mi stima molto ed è un mio fans.  Cerca di darmi sicurezza”. Nella gara tra Empoli e Carpi Donatello era al fianco di un’altra voce storica della radio, quella di Ugo Russo che per anni ha regalato emozioni via etere fino alla sua ultima commovente radiocronaca a Livorno poco più di un anno fa:” un altro maestro di questo mestiere. E’ stato un piacere e un onore raccontare con lui la gara del Castellani. Qui Empoli, a te la linea supernews”.

Leggi anche:  Liuzzi a SuperNews: "Ferrari? Errori madornali da non ripetere nel 2023. Verstappen ha fame di vittoria, merita il Mondiale"

Il video con le imitazioni di Donatello Di Michele che ha spopolato sul web. 

  •   
  •  
  •  
  •